PARIGI: GLI SCATTI DI APPIA POLIS

0

Appia Polis a Parigi: oggi 34°. Giriamo assaliti dal caldo con il refrigerio fontanine diffuse e gratuite di acqua potabile in ogni dove. Non abbiamo l’obbligo delle bottigliette d’acqua… e di conseguenza non c’è tanta plastica in giro.

I nostri scatti cominciano da Les Invalides, un ricovero per soldati feriti, vecchi, storpi o fragili commissionata nel 1670 da Luigi XIV completata 4 anni dopo, quando il re in persona ricevette il primo soldato. Oggi nel complesso vi è anche una grande chiesa sormontata da una cupola dorata, sotto la quale si trova la tomba di Napoleone.

Tanti ragazzi in monopattino e in bici elettriche…un po’ come a Milano…del resto se si vuole una città green e sostenibile è l’unica strada possibile e sensata

Ci sono anche bagni pubblici gratuiti in box che si disinfettano e si puliscono da soli quando, chi ne ha usufruito, esce dalla cabina.
I politici in Francia devono essere laureati e aver frequentato una particolare scuola di formazione con studi di storia economia e funzionamento in pubblica amministrazione…potrebbe essere considerato elitario, ma la “preparazione” è fondamentale in qualsiasi lavoro…figuriamoci quello che determina il destino di una nazione. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nell’area a nord di Parigi c’è il punto più alto della città, la collina di Montmartre, quartiere suggestivo noto per essere stato il centro della vita dei bohémien durante la Belle Époque

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vi lasciamo con l’immagine serale del museo del Louvre e qualche altro scatto in giro per la capitale francese…alla prossima.