PUCCIANIELLO, FESTIVAL DEGLI ANTICHI CASALI: DA VENERDÌ 6 SETTEMBRE

0

Da venerdì 6 settembre, a Puccianiello, si svolgerà la settima edizione del Festival degli Antichi Casali.
Qui, di seguito, la nota stampa dei promotori della manifestazione.
In allegato, la locandina e la brochure di questa edizione.

Altre info sul sito web

e sulla pagina facebook

Anche quest’anno i Puccianiellesi, nelle giornate di venerdì 6 e sabato 7 Settembre, aprono portoni, cortili e cantine per ospitare eventi musicali ed artistici di grande bellezza e semplicità, lezioni di danze tradizionali, mimi giocolieri e artisti di strada, mostre, prodotti locali e soprattutto tanta buona musica di alta qualità.

Il Festival mostra il volto più bello, antico e solare di Puccianiello, ed è segno tangibile del senso dell’ospitalità dei suoi abitanti.
Il numero sempre crescente di spettatori che accorre nel borgo storico è segno che il festival riesce a divertire e meravigliare in modo coinvolgente, in una atmosfera intima e familiare, un pubblico di tutte le età.

Il Festival, nato nel 2013 su ideazione e direzione artistica di Emilio Di Donato e giunto quest’anno alla settima edizione, è realizzato dal Comitato Festeggiamenti di Maria SS. la Bruna, formato da numerosi volontari di Puccianiello riuniti intorno al parroco, che è presidente del Comitato. Il Festival è realizzato esclusivamente con i contributi volontari degli abitanti di Puccianiello, nell’ambito dei festeggiamenti dei Maria SS. La Bruna, e non riceve nessun tipo di sovvenzionamento da alcun ente pubblico.
Il programma 2019

VENERDI 6 SETTEMBRE

Dalle ore 19 apertura stand del “Saucicciello”, tipico panino con salciccia e contorni (è buonissimo, e ci aiuta ad offrirvi gratuitamente questo festival!)

Dalle ore 20 animazioni con artisti di strada, giocolieri e mimi:

– Strummolo in: “Allegro ma non troppo”. Spettacolo di clowneria e giocoleria

– Michela e Andrea Parea giocolieri in “I pirati dei Casali” (giochi di fuoco e bolle)

– Il Teatro la Ribalta di Salerno in: “Mimi alla Ribalta”

Concerti:
ore 20.30 – Angelo “Leadbelly” Rossi – Guest: Rough Max (blues)
ore 20.30 – Nicola Ferrara (country rock)
ore 20.30 – Chow Chow Jug Band (soul blues rurale), con Simone Lino voce e chitarra. Roberto Caccavale contrabbasso, Peppe Ventura banjo, Ciro Tiscione washboard.
ore 23.00 – LE CUNTESSE (musica e danze tradizionali in piazza)

E per finire, in tarda serata: “Il Dopo Festival”, animazioni musicali all’esterno del ChillOut Pub e del Manouche Bistrot B&B

SABATO 7 SETTEMBRE

Dalle ore 19 apertura stand del “Saucicciello”, tipico panino con salciccia e contorni (è buonissimo, e ci aiuta ad offrirvi gratuitamente questo festival!)

Dalle ore 20 animazioni con artisti di strada, giocolieri e mimi:

– “La Parata di Pinocchio”: quattro giocolieri e mangiafuoco interpretano i personaggi della favola di Collodi. Da un’idea di Assuntarosaria Criscuolo.

– Michela e Andrea Parea giocolieri in “I pirati dei Casali” (giochi di fuoco e bolle)

– Il Teatro la Ribalta di Salerno in: “Mimi alla Ribalta”

Concerti:
ore 20.30 – Adele Capacchione (voce), Salvatore Cirillo (piano), Andrea Russo (fisarmonica) (musica brasiliana, latin jazz, tango e classica contemporanea)
Ore 20.30 – “Leggermente al Sud”, musica popolare con Raffaella Rufo (voce ed organetto) e Paride Zita (voce, chitarra, percussioni)
ore 20.30 – “Jazz Boppers” con Ferdinando Ghidelli ( chitarra), Almerigo Pota (tromba), Corrado Laudadio ( basso), Andrea Petrillo (batteria), Fabio Tommasone (piano)
ore 23.00 – LUCA ROSSI in concerto (tammorra ed emozioni in piazza)

E per finire, in tarda serata: “Il Dopo Festival”, animazioni musicali all’esterno del ChillOut Pub e del Manouche Bistrot B&B

Lungo le strade del borgo: stands artigianali, mercatino, stand delle associazioni cittadine, tra cui Associazioni “Formazione Solidale” – “I Bambini di Ornella”, Centro Sociale Ex Canapificio, Movimento Migranti e Rifugiati di Caserta, Comitato di Villa Giaquinto.