“LIBER-TA’ ” DOPO 35 ANNI UNA LIBRERIA E NON SOLO

0

a cura di Dalia Coronato

“Libertà” è una sfida, un inizio, una libreria. Da 35 anni a Torre Annunziata manca una casa del libro e, oggi il primo tassello lo ha messo su l’associazione “Caffè letterario”. Andrea Palmieri, Roberta Di Domenico, Antonio Sbrizzi, Rita Commone, Francesco Alessandrella sono alcuni dei soci volontari che si sono uniti insieme alla libraia Serena Francesca Bianco realizzando un sogno coraggioso: aprire uno spazio ri-creativo nel centro della terra cinta dal Vesuvio.

Vogliamo puntare ai lettori con la testa libera cercando autori che ci piacciono” – dichiara Simona con gli occhi sorridenti – “ il desiderio di iniziare ad occuparmi di una libreria autonoma e indipendente mi ha accompagnato per molto tempo e adesso, a dicembre, festeggiamo due anni di apertura”.

I sempregiovani della libreria “Libertà” hanno riposto il proprio cuore tra scaffali e pagine scritte, in ogni angolo adibito per accogliere al meglio le persone di tutte le età. Libri e giochi di legno provenienti direttamente dalla Francia sono a sostegno dei più piccoli e di genitori che vogliono sentirsi sicuri. Per gli studenti è stato pensato un angolo di relax dove fermarsi dopo le lezioni e magari gustare un estratto di frutta di stagione preparati da Rita dietro il bancone del Biobar, sempre in libreria. Non mancano mai cocktail creativi; granite senza coloranti; consigli sul mackeup con prodotti vegan e presentazioni libri davvero speciali.

Andrea e Roberta studiano di notte, dopo essersi occupati della propria famiglia, leggono e si informano sull’autore che verrà a trovarli in libreria. Da Libertà –dove liber sta per libri e -ta sta per Torre Annunziata – la presentazione di un evento è unica e quindi sempre diversa perchè ispirata al romanzo da annunciare diventando un momento di condivisione e di divertimento assicurato. Edoardo Albinati (premio Strega), Maurizio De Giovanni, Tony Laudadio, Valeria Parella, sono solo alcuni dei scrittori che hanno lasciato un segno e una firma. Diversi invece i prossimi eventi e le attività svolte nel luogo dove “liber-tà è (davvero) partecipazione”.

Di seguito i Prossimi Appuntamenti: