IL DRAMMA DEL CILE: L’APPELLO DI UN’ITALO-CILENA

0

Drammatico l’appello lucido e disperato di una giovane donna italo-cilena con cui cerca di far conoscere al mondo la situazione in Cile causata dalla stretta repressiva del governo di Piñera a seguito delle manifestazioni contro il carovita e lo smantellamento dei servizi sociali. Molti giovani registrano filmati ed appelli nel tentativo di far uscire dal Paese le notizie drammatiche di quanto accade, dal momento che la stampa nazionale che non è indipendente. Il governo intende stroncare una protesta pacifica che chiede migliori condizioni di vita. Secondo l’Istituto nazionale per i diritti umani cileno, solo a Santiago sono state arrestate circa 300 persone; una cinquantina i feriti, di cui 9 gravi; tra gli arrestati moltissime donne e 71 tra bambini e adolescenti. Presentate le denunce per le violenze e le umiliazioni subite durante l’arresto: alcuni manifestanti accusano di essere stati colpiti sul volto e sulle cosce, di essere stati denudati e in alcuni casi di aver subito molestie sessuali.

Audio Originale