CASAGIOVE NEL CUORE, D’ANGELO CHIEDE L’ATTIVAZIONE DELLA MENSA SCOLASTICA

0

CASAGIOVE –La scuola è iniziata da due mesi ed è grave che questa amministrazione non sia riuscita ancora ad attivare il servizio mensa“. Esordisce così Danilo D’Angelo, consigliere comunale e leader di “Casagiove nel Cuore” intervenuto con una nota stampa sulla vicenda della refezione scolastica. “È intollerabile che, con novembre ormai alle porte, il Sindaco e la sua amministrazione comunale continuino a non fare nulla per rimuovere un disservizio enorme per tante famiglie della nostra Città – prosegue D’Angelo – Molti genitori si trovano dinanzi ad enormi difficoltà organizzative non sempre superabili per conciliare i tempi di lavoro con le necessità legate alla cura dei figli a causa della incapacità amministrativa di assicurare un servizio essenziale quale quello della refezione scolastica”. “Già lo scorso anno scolastico – afferma il leader di Casagiove nel Cuore – Sindaco e amministrazione comunale sono stati capaci di combinare un capolavoro di inefficienza con la mensa scolastica consentendo, in spregio a quanto disciplinato dal bando, che presso i plessi scolastici venissero consegnati pasti da parte di una ditta diversa da quella affidataria. Il nostro gruppo consiliare si occupò della vicenda interessando le autorità preposte alle dovute verifiche di legge attraverso un esposto. Ma, poiché non c’è mai limite al peggio, ad inizio di questo anno scolastico l’amministrazione ha indetto una gara a cui hanno partecipato solo 2 ditte. Le offerte presentate hanno riportato un ribasso talmente anomalo da far scattare la procedura di verifica da parte del Prefetto“. “Certo non si può andare avanti così – chiude D’Angelo – le famiglie e i nostri piccoli concittadini hanno bisogno di servizi efficienti non di anomalie o inaccettabili ritardi”.