MENSA SCOLASTICA, D’ANGELO: “SOLIDARIETA’ AL DIRIGENTE SCOLASTICO”

0

CASAGIOVE – Il Consigliere Danilo D’Angelo, con una nota stampa, replica alle dichiarazioni del Sindaco in relazione alla vicenda della mancata attivazione del servizio mensa scolastica: “Il Sindaco bene fa a chiedere scusa per il clamoroso ritardo sull’attivazione della mensa, dovrebbe fare altrettanto, però, anche nei confronti del Dirigente comunale alla Pubblica Istruzione sul quale, in maniera pavida e meschina, ha tentato di gettare responsabilità invece tutte sue. Un Sindaco avrebbe il dovere di difendere la dignità e la professionalità dei dipendenti, non di usarli vigliaccamente come scudo dietro cui nascondere la propria incapacità amministrativa.” Intanto, a nome mio personale e di tutto il gruppo di Casagiove nel Cuore, esprimo piena solidarietà al Dirigente messo vergognosamente alla gogna dal Sindaco. Poi, dico a Corsale, che addirittura prova a dare lezioni di diritto amministrativo con gli stessi pessimi risultati che caratterizzano la sua gestione, che, se non lo ha ancora capito, spetta al Sindaco ed alla Giunta dare l’indirizzo politico ai Dirigenti. Per dirla più semplice, spetta al sindaco ed alla Giunta comunale indicare ai Dirigenti gli obiettivi amministrativi da perseguire. Il Dirigente ha il compito di realizzare le scelte amministrative operate dalla parte politica secondo la legge.” Corsale e la sua amministrazione, ad oggi, alla luce delle lungaggini per l’appalto del servizio di refezione, non hanno mai deliberato circa la necessità, nelle more, di attivare con altre procedure consentite dalla legge, il servizio provvisorio di mensa scolastica dandone mandato al Dirigente per l’attuazione. Questo è il dato di fatto, attorno al quale il primo cittadino può solo continuare la sua girandola di bugie. Peccato, perché l’anno scorso, con ogni evidenza, l’indirizzo politico di Corsale era totalmente diverso, dato che l’Ente procedette all’erogazione del servizio mensa con una serie di affidamenti diretti. Quest’anno, evidentemente, il Sindaco ha cambiato idea. Chissà perché. Corsale, dunque, dica la verità e si assuma la responsabilità di una sua scelta politica chiara: non far partire il servizio mensa a discapito di famiglie e bambini“.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui