CISL CASERTA INTERROMPE RELAZIONI SINDACALI CON COMUNE CASAGIOVE

0
IMG 20181214 WA0065 169x300 CISL CASERTA INTERROMPE RELAZIONI SINDACALI CON COMUNE CASAGIOVECASERTA – La CISL Funzione Pubblica di Caserta è costretta ad interrompere le relazioni sindacali con l’amministrazione del Comune di Casagiove nella persona del Sindaco Roberto Corsale. In questi mesi più volte questa Segreteria ha provato ad interagire con il primo cittadino sulla base anche di una intesa sindacale pregressa, con la quale erano state messe sul tavolo ella discussione alcune priorità riguardanti i dipendenti, le poisizioni organizzative per esempio, come quella del full time per gli agenti di Polizia Municipale e quindi la previsione di una sistemazione definitiva per quei vigili urbani che tanto si stanno prodigando per la città, sovraccaricandosi spesso di un surplus di lavoro. “Purtroppo dobbiamo constatare – commenta Franco Della Rocca, Segretario Generale di categoria – che si tratta di una amministrazione poco attenta ai bisogni dei dipendenti, che non vuole farli crescere e a cui, né tantomeno interessa il benessere organizzativo dell’ente che sta guidando, senza capire invece, che una migliore qualità del lavoro produce anche una migliore qualità dei servizi resi alla cittadinanza”. Il sindaco Corsale – continua Franco Della Rocca – non intende ascoltare la parte sociale, considerando le numerose volte che abbiamo richiesto un confronto nel quale continua a preferire di non dialogare, scegliendo dunque  di navigare in acque proprie. “Ho personalmente più volte sollecitato il sindaco a trovare un’intesa che potesse rivelarsi efficace per una buona gestione della macchina amministrativa, tesa anche a valorizzare le risorse umane ed economiche da parte dell’ente,  ma, come dicevamo, nonostante l’accordo raggiunto  in passato in sede sindacale di tavolo tecnico, il sindaco ha fatto orecchie da mercante, mostrando in definitiva una inefficienza politica che non trova una sintesi sull’organizzazione degli uffici e dei servizi”. Il sindacato intende continuare a presentare questa proposta di sintesi sul benessere organizzativo, ritenendola utile e necessaria sia all’ amministrazioine sia ai dipendenti, ma soprattutto ai cittadini che usufruiscono dei servizi amministrativi e della sicurezza urbana quotidianamente.