LEGAMBIENTE, CAMPAGNA NAZIONALE SUL PATRIMONIO EDILIZIO CONDOMINIALE

0

CIVICO 5.0 UN ALTRO MODO DI VIVERE IN CONDOMINIO

condominio green 678x381 1 LEGAMBIENTE, CAMPAGNA NAZIONALE SUL PATRIMONIO EDILIZIO CONDOMINIALENAPOLI – Domani martedì 14 gennaio ore 10 presso la sede Enea di Portici alla presenza di sindaci, assessori, tecnici, architetti, geometri. Al centro del dibattito, il tema della decarbonizzazione del settore edilizio.

La lotta ai cambiamenti climatici parte da quello edilizio, responsabile di oltre il 40% delle emissioni climalteranti complessive italiane. L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto “Air Heritage – Portici”, l’unica proposta italiana a vincere il III bando europeo “Azioni Urbane Innovative” UIA.

Civico 5.0 una campagna nazionale di Legambiente nata con l’obiettivo di stimolare tutto il mondo che ruota intorno ai condomini a ripensare ad un nuovo modo di vivere in queste comunità. A partire dall’applicazione di soluzioni che possono non solo ridurre i costi nel bilancio familiare, ma anche migliorare la qualità di vita, il comfort abitativo e contribuire in modo importante alla lotta contro i cambiamenti climatici, contro l’inquinamento atmosferico, la riduzione di risorse importanti come l’acqua e il suolo.

La campagna sarà presentata domani Martedì 14 gennaio alle ore 10 presso Centro Ricerche ENEA di Portici Piazzale Enrico Fermi, 1 – Località Granatello alla presenza, tra gli altri, del sindaco di Portici Vincenzo Cuomo, dell’assessore regionale delle attività produttive Antonio Marchiello, di Katiuscia Eroe, responsabile energia Legambiente Nazionale e di Ezio Terzini di Enea e di  di sindaci, assessori, tecnici, architetti, geometri. Al centro del dibattito, il tema della decarbonizzazione del settore edilizio. Oggi l’edilizia è la seconda voce di consumo energetico dopo i trasporti e produce il 40% delle nostre emissioni climalteranti. Il 70% dei consumi energetici complessivi riguardano il fabbisogno di riscaldamento e raffrescamento delle nostre case e molta energia viene dispersa in edifici che troppo spesso sono autentici colabrodo.

L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto “Air Heritage – Portici”, l’unica proposta italiana a vincere il III bando europeo “Azioni Urbane Innovative” UIA. Si tratta di uno strumento dell’Unione Europea volto a individuare e a testare nuove soluzioni a problematiche relative allo sviluppo urbano sostenibile. AIR-HERITAGE è il frutto di una sinergia tra il Comune di Portici, Legambiente Campania, Arpac, Enea, il Dipartimento di Agraria dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”e Terraria srl.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui