OSPEDALE, GLI STRAORDINARI DI SUPERMAN E GLI ORDINI DEL COMMISSARIO

7

LAVORATORI INDEFESSI 17.02.20 scaled OSPEDALE, GLI STRAORDINARI DI SUPERMAN E GLI ORDINI DEL COMMISSARIO(f.n.) – Aorn…pensierino del lunedì…riusciranno i nostri amici a raggiungere impunemente il record degli straordinari illegittimi e a vivere felici e contenti, portandosi a casa il doppio stipendio, alla faccia dei colleghi ed infischiandosene della presa di posizione del commissario Carmine Mariano, che (a quanto pare, pe fa vedè), avrebbe imposto un calmiere agli straordinari stessi, che hanno vaporizzato nel tempo, in termini di euro, i fondi disponibili? Riusciranno i nostri amici che, con il sostegno automatico dei sindacati, impastano spocchia e arroganza, lanciando intimidazioni, contrabbandate per amichevoli consigli, a sfangare altre 24 ore di straordinario in due giorni, mostrando nei confronti delle direttive del commissario, lo stesso reverenziale timore che probabilmente nutrono nei confronti di un fastidioso moscone che non smette di ronzare? Certo che ci riusciranno!, e ci riusciranno nella stessa identica maniera in cui, hanno fatto da sempre, tutto il loro comodo ed anche di più, forti della sponda sindacale e delle distrazioni più o meno politiche, mostrate dalle varie direzioni strategiche…Gentile commissario, ma a lei, qualche volta, sia pure raramente,  punge vaghezza di attivare un minimo di controllo?, su chi?, ma soprattutto sull’operato della sub sanitaria e del direttore della UOC Organizzazione  e Programmazione dei Servizi sanitari!, e perché?, ma perché dall’enfant prodige dipende, almeno sulla carta, il Servizio Infermieristico che, presumiamo abbia la responsabilità di avere autorizzato le 24 ore di straordinario in due giorni, al prode che, evidentemente, assai poco impegnato nelle corsie, trova il tempo di leggere,  commentare, avvertire e spargere in giro all’occorrenza, dati sensibili… Ma non finisce qui, perché la strategia del paraustiello sindacale, che sembra essere la più gettonata, ha avuto la sua consacrazione, proprio con gli ultimi inqualificabili episodi. Le 24 ore di straordinario di cui sopra, opportunamente effettuate in trasferta, per intorbidire le acque …sono state autorizzate in contemporanea alle dichiarazioni peregrine, di qualche sindacato che, facendo la voce tonante, comunicava in qualche reparto che gli straordinari erano al capolinea…omettendo di aggiungere che, forse, erano al capolinea in quel reparto, visto che un loro “aficionado” si preparava ad una sbornia di straordinario doc, in un altro, con la compiacente ma illegittima autorizzazione dei signori del “reggimoccolo”. Ed ancora…non finisce qui…perché ci chiediamo se, uno che lavora il venerdì pomeriggio, la notte tra il venerdì ed il sabato, smonta con molta calma e quella stessa sera del sabato, si prepara a lavorare un’altra notte, smonta la mattina della domenica, sempre con molta calma e la sera stessa della domenica, si prepara a lavorare per altre otto ore notturne, quali “caspita” di LEA dovrebbe assicurare, anche se gioca a fare il nipote di Superman?  Gentile commissario, quali garanzie offre all’utenza, un’Aorn gestita in questa maniera?, lei affiderebbe un suo congiunto ad uno come quel parente di Superman? Commissario, nella stanza dei bottoni, al terzo piano della palazzina “grigiotopospento”, in fondo al parco, è lei che preme i tasti…ma… abbiamo l’impressione che il bottone che sta ossessivamente schiacciando, sia quello della macchina del caffè e…di questo passo, riteniamo che lei, al momento, oltre a diventare nervoso per l’eccesso di caffeina, si avvii ad avere tutte le carte in regola, per uscire da questa storia di straordinari e di anarchia, con le ossa rotte…  Hasta la suerte!

7 Commenti

  1. Dottoressa ma lei se le cerca proprio: 🤫🤫🤫🤫🤫🤫……🤭🤭. Tra poco onip le scriverà di tacere oppure poiché lei lo ha smascherato sarà proprio lui ormai in mutande a tacere definitivamente. Si accettano scommesse sull’intimidatore in mutande 🤣🤣🤣

Comments are closed.