PIANIFICAZIONE E SVILUPPO CITTÀ, NASCE IL PORTALE CASERTAVENTITRENTA

0

caserta2030 home 300x179 PIANIFICAZIONE E SVILUPPO CITTÀ, NASCE IL PORTALE CASERTAVENTITRENTACASERTA – Da oggi è online il portale caserta2030.it (casertaventitrenta), un sito internet che conterrà tutto il lavoro di pianificazione a larga scala del capoluogo di Terra di Lavoro, a partire dal progetto di “Riqualificazione della città, funzionale al Complesso Vanvitelliano della Reggia e del sistema cinematico”, in corso di realizzazione nell’ambito del Programma Operativo Complementare Campania 2014-2020. Il sito si candida a diventare un punto di riferimento per i professionisti del settore ma anche un’ulteriore occasione di condivisione e di trasparenza a disposizione di enti, associazioni e cittadini interessati allo sviluppo della città, alle politiche di governo del territorio e alle attività di programmazione. L’obiettivo del portale è mettere a sistema tutti gli interventi realizzati, programmati ed in corso di realizzazione, con particolare riferimento al potenziamento della viabilità cittadina e della mobilità sostenibile, alla riqualificazione degli spazi urbani, riuso e realizzazione di spazi per promuovere attività socio – culturali, valorizzazione di beni immobili di valore storico artistico e siti di interesse paesaggistico, potenziamento della rete turistica territoriale. Un grande contenitore di vari progetti su aree e immobili, che rispetto alle diverse proprietà, avranno iter e procedure diverse e separate, ma saranno inseriti in uno scenario unitario ed omogeneo. “Casertaventitrenta – spiega il sindaco Carlo Marino nella pagina di presentazione del portale –  è qualcosa di più di una semplice progettazione urbanistica e territoriale.  E’ una idea di città, del suo sviluppo nei prossimi dieci anni, della sua prospettiva in un termine ancor più lungo, tenendo conto dei suoi punti di forza e delle sue opportunità, ma anche delle sue debolezze. Puntiamo a mettere al centro dell’attenzione- aggiunge – le esigenze specifiche del territorio, incoraggiando un approccio integrato alla politica di coesione, con l’obiettivo di favorire uno sviluppo socio economico sostenibile, efficace e duraturo. Qualsiasi programmazione, sia essa urbanistica, economica, sociale, culturale, della nostra città non può non prendere il via dal suo fulcro, dalle sue eccellenze: la Reggia Vanvitelliana, la Caserta medioevale, l’utopia sociale borbonica di San Leucio. E da qui che Caserta conquisterà il suo ruolo di motore della provincia, in un assetto di piena autonomia e di preziosa complementarietà con l’area metropolitana di Napoli. Una proposta strategica – conclude il sindaco Marino – che punta alla Città della Cultura e del Turismo, dei grandi Attrattori Culturali, del Paesaggio, della Qualità urbana diffusa e dei Servizi Pubblici. Non un libro dei sogni, ma una prospettiva concreta di assetti, funzioni ed opportunità verso le quali dobbiamo orientarci con determinazione”.