ROCCAROMANA, ATTO INTIMIDATORIO AI DANNI DELL’EX SINDACO MARIA ROSA LOMBARDO

0

LA CONSIGLIERA COMUNALE TROVA IN GIARDINO UN GROSSO COLTELLO DA MACELLAIO SPORCO SANGUE E GRASSO

MARIA ROSA LOMBARDO ROCCAROMANA, ATTO INTIMIDATORIO AI DANNI DELLEX SINDACO MARIA ROSA LOMBARDOROCCAROMANA – Nelle primissime ore della mattinata di ieri, 25 maggio, il consigliere comunale Maria Rosa Lombardo, già sindaco di Roccaromana, uscendo da casa ha trovato nel proprio vialetto un grosso coltello da macellaio, con una lama da 15 cm, sporco di grasso e carne. L’agguerrita consigliera comunale, impegnata da sempre nella lotta per la buona gestione del comune, visibilmente scossa, ha avvisato i carabinieri che hanno sequestrato l’arma e avviato le indagini.
“Il coltello – spiega Lombardo – era posizionato in modo da essere visibile da qualunque punto della casa ed in uno spazio che non genera equivoci sulla proprietà in modo da far capire bene a chi destinato.
Come tutti sanno abito in un vicolo pedonale e senza via di uscita, nessuno può passare per caso ed impossibile lanciare un coltello semplicemente per disfarsene. Qualcuno ipotizza una “ragazzata”… difficile immaginare ragazzi che vanno in giro in una strada senza uscita, muniti di un coltellaccio da macellaio.
Quanto avvenuto va definito esattamente per quello che è: un vigliacco gesto intimidatorio, effettuato da qualche soggetto disturbato.
Ho avuto l’onore di essere Sindaco di questo Paese per 12 anni, ho svolto da sempre il mio impegno politico con serietà e dedizione, a prescindere dalle cariche rivestite.
Non ho scheletri negli armadi e dico a voce ferma ed alta che quanto accaduto rafforza la mia dedizione alla politica e i miei principi di legalità e giustizia.

Auspico che Roccaromana, nella sua espressione istituzionale e civile, faccia barriera per arginare e respingere questo degrado culturale che genera sentimenti di violenza. Ringrazio il Sindaco – ha detto in conclusione Maria Rosa Lombardo – che anche a nome dell’Amministrazione ha voluto esprimermi vicinanza, gli amici consiglieri di minoranza e tutti coloro, davvero tanti, che stanno manifestando solidarietà”.