STADIO DEL NUOTO, SFRUTTATI E LICENZIATI 8 LAVORATORI “TUTTOFARE” E POLPET?, SOGNA DI FARE IL SINDACO…

0
poplet STADIO DEL NUOTO, SFRUTTATI E LICENZIATI 8 LAVORATORI “TUTTOFARE” E POLPET?, SOGNA DI FARE IL SINDACO…

(f.n.)– E bravo PolPet!, Giuseppe Guida, presidente dell’Agis, conosciuto come PolPet, consigliere comunale uscente di Arienzo, di fede politica mista o mistica, ufficialmente di centrodestra e all’occorrenza… platealmente di centrosinistra; al momento probabile candidato sindaco e suggeritore per vocazione…ha deciso di non accettare provocazioni e, rassicurando i suoi ignari aficionados, ha dichiarato che non cadrà nelle trappole, di cui è disseminato il bassopiano suessolano, ad opera dei rivali in campo, gelosissimi delle sue qualità, ma soprattutto preoccupati per le sue infallibili possibilità, di scalare la vetta del successo politico…Bravo Polpet…non badare a niente e a nessuno, “cummogliati”, ovvero copriti perbenino le spalle, fai, se puoi, il riassunto di quel che resta della tua coscienza e nella tua prossima sortita preelettorale, metti a nudo il tuo cuore ed intraprendi quel cammino, che ogni “buon politico” finge di intraprendere la prima volta, (dopo l’ultima, che si perde fortunatamente nella memoria pietosa della valle), che si trova vis à vis, con la sua gente… quella brava gente che lo guarda dritto negli occhi e potrebbe chiedergli conto, di chi sia stato e cosa abbia prodotto, prima di cimentarsi nel ruolo del servitore onesto della politica… Fai bene Polpet a non accettare provocazioni, ma… con questa dichiarazione peregrina, buona per tutte le stagioni del cuore e del portafoglio, cosa vorresti dimostrare?, forse che preferisci librarti come una farfalla sulle polemiche?, oppure approfitti dell’occasione per “toglierti dalle botte”, visto che sei perfettamente al corrente di come andrebbe a finire, o no? sai bene che cadresti stecchito alla prima sillaba, qualora, da eroe quale ti presenti e talvolta ti spingi persino a sognare di essere, decidessi di accettarle… quelle otto provocazioni… che ti incollerebbero 8 volte al muro come 8 proiettili scappati da un’arma micidiale, che uomini come te non hanno saputo, da quale parte cominciare, per metterla in sicura…ma hanno spietatamente usato, l’arma dei fatti propri in danno degli altri. Fai bene a non accettare provocazioni, caro PolPet…ciò significa che, istintivamente, al pari degli sciacalli, sai come si fa a mettere il deretano al riparo, a camminare rasente i muri e a dileguarsi nella notte. Scetate Polpet!, e smetti di “postare avvacante”… Tu potrai anche non accettarle ma ti ricordiamo che le provocazioni principali e più gravi, sono otto… lo stesso numero dei licenziamenti di quei lavoratori della cooperativa per le pulizia allo Stadio del Nuoto, che illegalmente hai frustato e fatto trottare, come asini da soma, imponendo loro di svolgere lavori, non autorizzati, che non avevano nulla da dividere. con le mansioni per le quali erano stati assunti. Ma tu, Polpet, usando l’intercalare tipico di Oxford, parli pure?, ma lo sanno ad Arienzo, come hai trascorso le “vacanze tuttopagatoesentasse” allo Stadio del Nuoto, negli ultimi due anni?, cosa rischiano?, lo sanno che uno come te, potrebbe provocare la deviazione della conduttura del gas metano a dieci km dal Comune, soltanto perché sei un creativo e il metano non sei abituato a pagarlo, quando a ricevere il danno è qualcun altro?, lo sanno o no che quelli come te, potrebbero far trovare senz’acqua gli abitanti di Arienzo e costringerli al romantico scavo di un pozzo artesiano per famiglia, perché l’escherichia coli fa tendenza…e tu sei sempre lo stesso creativo di cui sopra?, lo sanno o non lo sanno ad Arienzo che. in 30 anni di gestione Agis, non si era mai verificata neppure la millesima parte del disastro che sei stato capace di provocare tu in due anni? Otto licenziamenti, diciamo otto! E tu parli pure? E qualcuno regge anche il moccolo alla tua esibizione? Ma i conti dell’Agis, le entrate, ma soprattutto le uscite, da chi sono controllate?, esiste o non esiste un direttore in questa agenzia, oppure sono tutti pupi sciolti in cerca di pupari? Ma nel corso dell’emergenza Covid, non erano sospesi i licenziamenti?, oltre al lavoro?, ad Arienzo lo sanno che tu, contro tutti e contro tutto, cercavi di battere un altro record e puntualmente lo hai battuto?, quello della totale assenza di “scuorno”…Non soltanto nel periodo dell’emergenza Covid hai sfruttato, con la complicità di qualcuno, perché le cofecchie in solitudine, sono poco redditizie, i lavoratori della cooperativa incaricata delle pulizie, per far eseguire tutti quei lavori all’interno dello Stadio del Nuoto, per i quali non esiste alcuna autorizzazione, ma sui quali, avete fatto i galli con la coda dritta, sia tu che il presidente della Provincia, nel silenzio assenso circostante, come se le regole si fermassero e si dissolvessero a contatto con il cloro e con la presa visione del sorrisetto di Giorgetto…A pagare le spese di una gestione forsennata, la cui responsabilità ricade pesantemente su tutti coloro che sapevano e ti hanno fatto “pazzià o stess”, per adesso sono gli otto lavoratori che, alla scadenza del contratto, sono stati messi alla porta, perché soldi non ce ne sono… a differenza del tuo rimborso spese di 1400 euro, che c’è… sempre!, e se i tuoi fans “suessolani” pensano che la cosa sia andata come tu l’hai raccontata, forse sarà meglio che comincino ad entrare nell’ordine di idee, che il lungo sonno beato, cullato dalle tue fantasie filo coreane, sta per diventare un pernicioso letargo, dal quale sarà sempre più difficile svegliarsi. Hasta la vista!