SESSA AURUNCA: IN FIAMME UNA DISCARICA IN PIENO CENTRO STORICO

0

SENZA SOLUZIONE IL DEGRADO DEL TERRITORIO COMUNALE, UNA SITUAZIONE AI LIMITI DELLA “TERRA DEI FUOCHI”!

      –       di Salvatore Zinno       –              incendio via Franali SESSA AURUNCA: IN FIAMME UNA DISCARICA IN PIENO CENTRO STORICO

Ieri pomeriggio, nel bel mezzo del centro storico del capoluogo del comune, è stata data alle fiamme una mini-discarica in terreno abbandonato alle spalle della centrale telefonica della Telecom.

L’area era invasa da sterpaglie secche che hanno fatto da rapida miccia per il piromane che ha dato fuoco al mucchio di rifiuti urbani di ogni specie; ragion per cui, immediatamente si è alzata una vistosa colonna di fumo nero e fiamme che rapidamente hanno incenerito il materiale.

Sul posto sono intervenuti solamente due operatori della locale protezione civile, in quanto gli altri erano stati chiamati a presenziare all’inaugurazione della piscina comunale dal sindaco Sasso.

incendio pompieri SESSA AURUNCA: IN FIAMME UNA DISCARICA IN PIENO CENTRO STORICOQuesta mattina, nonostante l’intervento della protezione civile, ancora c’erano detriti fumanti che appestavano l’aria con grande disappunto dei residenti.

Proprio alcuni residenti, ci hanno voluto informare del fatto che la zona di San Domenico e di via Franali, luoghi dell’incendio, è da tempo trascurata dall’amministrazione e dagli uffici preposti e che loro più volte hanno segnalato questo stato di abbandono lamentando la presenza di ratti e serpenti che si annidano tra i rovi e la spazzatura di aree abbandonate; queste aree, compresa quella dell’incendio di ieri, non si sa bene di chi siano proprietà, forse addirittura del comune stesso che dovrebbe tenere per primo in ordine i suoi beni avendo emanato una ordinanza con la quale obbliga i privati a pulire le aree di propria competenza a ridosso di strade pubbliche o dentro i centri urbani.

Sempre i residenti ci hanno raccontato che alcune volte, via Franali viene dimenticata dal giro di raccolta dei rifiuti ed i sacchi restano appesi fuori le case per qualche giorno, come successo mercoledì scorso con i sacchi di carta e plastica ritirati due giorni dopo.

L’incendio di ieri non fa altro che confermare il pessimo stato di manutenzione che viene riservato al territorio aurunco, noi stessi ci siamo occupati dell’argomento più volte (https://www.appiapolis.it/2018/11/14/sessa-aurunca-dove-osano-le-chiacchiere-e-offendono-la-bellezza/), addirittura due anni fa quando pubblicammo un reportage ricco di fotografie che mostravano il centro di sessa in totale degrado, compresa l’area dove ieri si è sviluppato l’incendio. Ciò per dire, che in due anni, la situazione non è cambiata anzi è andata peggiorando fino ad arrivare al punto di “invogliare” un piromane a compiere il pessimo gesto di ieri.

silvio sasso SESSA AURUNCA: IN FIAMME UNA DISCARICA IN PIENO CENTRO STORICO

Stessa situazione del centro storico, è riscontrabile in ogni altro angolo del territorio comunale, ed anche questo lo abbiamo già raccontato (https://www.appiapolis.it/2019/08/05/sessa-aurunca-la-citta-e-le-frazioni-sono-sporche/ ); basti pensare a quante mini-discariche sono presenti in giro per le frazioni e le campagne aurunche: dalle tante censite nella zona collinare, le cosiddette Toraglie; a quelle nei dintorni di Lauro – loc. Paino – e San Castrese; la famosa infinita discarica sotto il ponte di Tuoro; oppure lo schifo presente nelle campagne attorno Carano e Piedimonte, fino alle decine e decine di discariche lungo la fascia pedemontana nelle località di San Sebastiano e Zacconara; per non parlare di quello che si trova a ridosso di Baia Domizia.

Il paradosso è che tutti questi cumuli di immondizia non sono degli sconosciuti dei quali solo ora sta trattando AppiaPolis, ma sono notizie ampiamente denunciate dai tanti comitati civici locali e…paradosso dei paradossi, un grande lavoro di censimento delle mini-discariche presenti sul territorio è stato fatto anche dalla sezione ambientale dei Vigili Urbani sessani, i quali avranno certamente relazionato, fotografato e geolocalizzato tutto quello che hanno rinvenuto.

Per cui, la domanda che ci poniamo è la seguente: cosa sta facendo l’amministrazione comunale, dal sindaco ai responsabili degli uffici preposti alla vigilanza ed alla rimozione dei rifiuti, nonché decoro urbano, per risolvere il problema ciclico delle mini-discariche, per evitare che vengano date alle fiamme come accaduto ieri e come accade sistematicamente nella confinante “Terra dei Fuochi”?

Sindaco…questo giornale, i nostri lettori ed i suoi elettori, restano sempre in attesa di una sua risposta ai tanti quesiti postidiscarica via Zacconara scaled SESSA AURUNCA: IN FIAMME UNA DISCARICA IN PIENO CENTRO STORICOvia Franali invasa dai rifiuti SESSA AURUNCA: IN FIAMME UNA DISCARICA IN PIENO CENTRO STORICO via franali dopo lincendio SESSA AURUNCA: IN FIAMME UNA DISCARICA IN PIENO CENTRO STORICO

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui