SAN NICOLA, INTERVISTA A CARMELA VAGLIVIELLO (FI): “SOGNO UNA CITTÀ A MISURA D’UOMO”

0

        –          di Fausto Pillitteri          –          

%name SAN NICOLA, INTERVISTA A CARMELA VAGLIVIELLO (FI): SOGNO UNA CITTÀ A MISURA DUOMOSAN NICOLA LA STRADA – Incontriamo Carmela Vagliviello, candidata al consiglio comunale di San Nicola la Strada con la lista di Forza Italia per Francesco Basile sindaco. Docente di inglese, impegnata nel sociale, Carmela Vagliviello si è avvicinata alla politica con determinazione e voglia di fare. Ma chiediamo proprio alla diretta interessata perché e come ha deciso di candidarsi: “ Avevo voglia di dare un mio contributo. Da sempre, nella vita come nella mia professione, ho sentito l’esigenza di mettermi al servizio del prossimo, lo trovo naturale. Ero stufa di confrontarmi con i miei concittadini lamentosi e consapevoli dell’inefficienza di questa amministrazione, anche se ho il sospetto che questi siano ormai assuefatti, e che vivano una sorta di sindrome di Stoccolma, perché continuano ormai da anni ad esercitare un voto di assegnazione basato esclusivamente sulla parentela e la conoscenza, non tenendo conto invece della competenza. C’è bisogno di risvegliare le coscienze dei cittadini ed aiutarli a voltare pagina. Il voto è opportunità al progetto e alla competenza. La competenza è ciò che manca, e forse l’inadeguatezza di alcuni rende più semplice ad altri una gestione della res publica ancorata ad un vecchio modo di fare politica. Basti pensare alla difficoltà che ha avuto l’amministrazione Marotta nell’intercettare i fondi, nella mancata digitalizzazione, come per l’assenza di eventi culturali e al mancato rilancio della cultura stessa.”. Quali sono i temi cari alla consigliera Carmela Vagliviello e su quali interverrebbe qualora venisse eletta: “La spazzatura nota dolente di San Nicola La Strada, dolente per la qualità raccolta, dolente per l’aliquota raggiunta dell’indifferenziata, per non andare ancora più in fondo. Io sogno una città green, una città a misura d’uomo. Potenzierei il settore scuola ampliandone la proposta, evitando così che i nostri ragazzi siano costretti a raggiungere Caserta per frequentare. San Nicola ha raggiunto un numero di abitanti tale da giustificare un’offerta formativa varia e di livello. Tutto parte dai giovani, sono loro il futuro e solo educandoli all’amore per il loro territorio ed alla legalità, solo così domani potremo sperare in una valida classe dirigente. Inoltre, implementando il settore scuola è inevitabile che questo diventi anche volano per l’economia cittadina. Scuola e sport vanno di pari passo, è necessaria una seria ricognizione delle strutture sportive comunali, affinché queste diventino fruibili, sicure e democraticamente disponibili a più società sportive. Scuola, sport e cultura, questi sono i miei punti cardine”. Un termine per definire l’amministrazione Marotta? “Dissesto, senza dubbio è questa la parola chiave per giustificare ogni male.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui