CARITAS, NUOVO INCONTRO ONLINE IL 14 GENNAIO SULL’EMERGENZA CLIMATICA

0

Cartellone esposto durante sciopero globale per il clima 300x169 CARITAS, NUOVO INCONTRO ONLINE IL 14 GENNAIO SULLEMERGENZA CLIMATICACASERTA – Sviluppo sostenibile, prosegue giovedì 14 gennaio, a partire dalle ore 19.00, l’attività di incontri online che la Caritas diocesana di Caserta ha organizzato in Rete.
L’appuntamento, incentrato sulla Emergenza climatica e sulle conseguenze che ne derivano per l’intera umanità,  è previsto nel quadro dell’ampio programma di iniziative della Commissione “Educazione allo Sviluppo Sostenibile”,costituita da alcuni mesi con l’intento di dare un contributo alla promozione dei temi legati alla questione ambientale. Per partecipare, basterà inviare una email all’indirizzo sviluppo.sostenibile@caritascaserta.it .

“Nel secondo seminario – dice Mimmo Iannascoli, responsabile della Commissione – affronteremo il quadro delle conoscenze scientifiche sull’emergenza climatica in atto a livello planetario e i suoi effetti ambientali e sociali. Emergenza correlata anche questa al consumo dei combustibili fossili, come oramai riconosciuto dalla comunità scientifica mondiale. La catena di eventi che ne fanno seguito, tra i cambiamenti climatici e l’imminenza di una sesta estinzione di massa delle specie animali dalla nascita della Terra, finisce per acuire anche la drammatica disuguaglianza tra il Nord ed i Sud del mondo. Siccità, inondazioni, deforestazioni, incendi e carestie stanno segnando il destino di interi popoli e le migrazioni di milioni di sofferenti, per loro l’unica prospettiva di salvezza. In stridente contrasto, emerge al contrario l’opulenza e gli sprechi alimentari delle nostre società occidentali. L’auspicio è che l’esperienza devastante di milioni di vittime e di una crisi economica senza precedenti sia percepita come un monito lanciato dal pianeta, per una approfondita riflessione sui nostri modelli di consumo, non più sostenibili. Questa, insieme a proposte operative da realizzare nelle scuole e nei territori, sarà materia del terzo e quarto incontro”.

“Come ci ricordava Gandhi – conclude Iannascoli – la terra offre quanto basta a soddisfare i bisogni di ogni uomo, ma non l’avidità di ogni uomo: è ciò su cui dobbiamo tutti riflettere, per ispirare i nostri comportamenti quotidiani”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui