CAPUA, GLI AMICI DEL MUSEO E LE PIAZZE DEL SAPERE CHIEDONO UN INCONTRO IN PROVINCIA

0

Pasquale Iorio, presidente de Le Piazze del Sapere e la Rete Amici Museo Campano scrivono al Presidente Provincia di Caserta, al Sindaco di Capua ed alle Associazioni Cittadine per affermare che “dal mese di ottobre è decaduto il CdA del Museo Campano, a seguito delle dimissioni (per la verità poco chiare e comprensibili) da parte di due componenti, tra cui il Presidente uscente. Purtroppo si ripete la storia tormentata di un monumento insigne che da anni non riesce ad avere una governance stabile, in coerenza con lo Statuto ed il Regolamento.

In questa fase resa ancora più difficile dall’emergenza sanitaria e dalle norme restrittive in atto, non possiamo permetterci di avere tali organismi svuotati. Per questi motivi abbiamo sollecitato in diverse occasioni il Presidente della Provincia ad emanare in tempi utili un nuovo decreto di nomina del nuovo CdA con il Presidente per poter riprendere idee, proposte e progetti di rilancio e di valorizzazione del nostro prestigioso monumento. Nel frattempo abbiamo notato che in questa fase di vacanza vi è stata una intensa attività multimediale su Internet e sui vari social, tra cui si evidenzia un nuovo sito dedicato al museo stesso, che viene gestito da una società del settore che si chiama LAB GRAF3D con sede a Piedimonte MT. Siccome si tratta di un ente pubblico si richiede la massima trasparenza per cui sarebbe utile poter conoscere attraverso quali procedure la Provincia ha affidato l’incarico alla suddetta società, da chi è stato deliberato, con quali modalità e in che tempi.

Tali informazioni sono necessarie per instaurare un proficuo rapporto tra istituzioni ed associazioni, anche per poter avviare un patto pubblico-privato per la gestione partecipata e condivisa del nostro museo (in coerenza con art. 9 della Costituzione, così come avviene in tante realtà in Italia ed in Europa). Con la prossima riapertura delle attività, in primo luogo occorre mettere in campo azioni e servizi per rendere il Museo stesso più fruibile e partecipato, per superare la fase di criticità di scarsa presenza di turisti e di visitatori, anche creando sinergie ed itinerari condivisi con grandi attrattori del territorio (come la Reggia Vanvitelliana ed il Real Sito di Carditello). A tal fine rinnoviamo la richiesta di convocare un incontro congiunto con il Comune di Capua, anche con il coinvolgimento del MIBACT e della Regione Campania . Con l’auspicio che tale incontro venga convocato appena sarà possibile, in attesa di un cortese riscontro inviamo cordiali saluti e tanti auguri per il nuovo anno”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui