PROROGATO COMMISSARIAMENTO TRATTE FERROVIARIE NAPOLI-BARI E PALERMO-CATANIA-MESSINA. SODDISFATTO SCAGLIUSI (M5S)

0

scagliusi 300x169 PROROGATO COMMISSARIAMENTO TRATTE FERROVIARIE NAPOLI BARI E PALERMO CATANIA MESSINA. SODDISFATTO SCAGLIUSI (M5S)NAPOLI – Al fine di garantire la prosecuzione degli interventi, con un emendamento al Dl Milleproroghe in corso di conversione alla Camera, è stato prorogato l’incarico di Commissario per la realizzazione delle opere relative alla tratta ferroviaria Napoli-Bari nonché di quelle relative all’asse ferroviario AV/AC Palermo-Catania-Messina, conferito all’amministratore delegato di RFI S.p.A. La scadenza è ora fissata al 31 dicembre 2021 e comunque, se anteriore, alla nomina dei Commissari straordinari.

Entrambi gli interventi, infatti, sono stati qualificati come necessitanti della nomina di un Commissario straordinario e inseriti nello schema di decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, attualmente all’esame delle Commissioni parlamentari competenti – dichiara il deputato Emanuele Scagliusi, primo firmatario dell’emendamento e capogruppo M5S in Commissione Trasporti alla Camera – Per scongiurare qualsiasi tipo di rallentamento, abbiamo così evitato un periodo di vacatio affinché l’atto di nomina dei Commissari concluda nei tempi necessari il proprio iter. Le due tratte in questione rappresentano infrastrutture strategiche per le regioni interessate e un possibile volano allo sviluppo del Sud Italia. Sulla Napoli-Bari il progetto punta alla velocizzazione del collegamento attuale e al miglioramento dell’accessibilità al servizio delle aree attraversate, sia per i servizi di lunga percorrenza sia per il servizio regionale e merci mentre – prosegue Scagliusi (M5S) – per le tratte siciliane sono previsti interventi di raddoppio e di variante dell’attuale tracciato per aumentare la capacità di traffico della linea e la velocità dei collegamenti”.

Entrambe le tratte ferroviarie sono individuate tra gli interventi infrastrutturali caratterizzati da un elevato grado di complessità progettuale, da una particolare difficoltà esecutiva o attuativa, da complessità delle procedure tecnico-amministrative ovvero che comportano un rilevante impatto sul tessuto socio-economico per la cui realizzazione o il cui completamento si rende necessaria la nomina di uno o più Commissari straordinari. L’atto del Governo 241 che contiene la proposta di nomina dei Commissari straordinari sia per la tratta ferroviaria Napoli-Bari, l’ing. Roberto Pagone, sia per la tratta AV/AC Palermo-Catania-Messina, l’ing. Filippo Palazzo, è ora al vaglio del Parlamento.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui