RUGBY, IL CLAN CADE IN CASA CONTRO L’AMATORI

0
SANTA MARIA CAPUA VETERE – Sconfitta allo stadio “Francesco Casino” della prima squadra del Rugby Clan che in casa ha affrontato l’Amatori Napoli. Al fischio di fine gara i Gialloblu sono finiti sotto di cinque mete. Una invece quella schiacciata dal Clan, da Gianluca Munno dopo uno straordinario assist acrobatico di Alfonso Piccirillo.  In campo stamattina, domenica 6 giugno, è scesa una nuova Seniores, con innesti che sono arrivati tutti dalla under 18, a fronte della compagine dell’Amatori per metà imbottita da atleti che giocano in serie A. Ebbene la partita è stata entusiasmante, per nulla incolore, perché per l’Amatori, conquistare quelle cinque mete, non è stato facile, nonostante il loro piano di gioco aggressivo e razionale. Il Clan si è difeso con le unghie e con i denti, in una interminabile sequenza finale sulla propria linea di meta, con l’Amatori che ha attaccato fino al 50′ del secondo tempo. Per l’Amatori è sembrato facile in apertura, perché dopo pochi minuti sono riusciti a sfondare andando oltre la linea bianca, incassando il primo vantaggio. Poi il ritmo del gioco è cresciuto, è diventato più ambizioso da parte del Clan. Le nuove leve Gialloblu sono riuscite a dare dinamicità, ritmo, cercando ostinatamente la continuità diretta, i placcaggi. In difesa non sempre sono riusciti a chiudere le proprie azioni offensive, errori che possono essere colmati con il gioco di squadra che deve ancora crescere. Oggi sul campo è ritornato il tifo degli anni belli e questo grazie a questo rinnovamento che c’è stato nella prima squadra ed anche grazie alla ripresa del movimento della palla ovale. “Non sono affatto deluso, ha commentato subito a caldo il coach Gino Licciardi. Ho visto ragazzi propositivi, che giocano e che hanno fame, fame di vincere e che non si sono mai arresi. Certo non era una partita equilibrata, e ce lo aspettavamo, poiché il Clan è sceso in campo praticamente con una 18, mentre metà compagine dell’Amatori era costituita da atleti maturi, di serie A. Abbiamo bisogno di crescere e lavorare. Le premesse ci sono tutte.” Per la formazione del Rugby Clan in campo: Giuseppe Bottone, Daniele Monaco, Ettore Vigliotta, Antonio Iannucci, Nicola Ricciardella, Pasquale Perna, Gabriele Cristiano, Oreste Natale, Marco Leonelli, Marcello Marassi, Giovanni Morrone, Alfonso Piccirillo, Gaetano Biondi e Gianluca Munno; in panchina Francesco Sbordone, Carlo Graziano, al suo esordio, Giovanni Di Florio, Luca Puggione, Andrea Di Tella, Isidoro Orabona. Staff tecnico: Gino Licciardi e Luca Di Cicco; Dirigente accompagnatore: Valentino Pirro.
 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui