SESSA AURUNCA, OSPEDALI NUOVI & STRATEGIE ANTICHE…

0

(f.n.) – A giudicare dall’ultima puntata dell’inchiesta sui coreografici, ma inquietanti retroscena, relativi alla, più volte annunciata, costruzione del nuovo Ospedale di Sessa Aurunca,  cui si dedica da tempo e con meticolosa attenzione, il nostro bravo Salvatore Zinno, sembrerebbe proprio che, quello che il sangue blu locale, condensato in quattro troll, si diverte a sbeffeggiare volgarmente sui social, quasi si trattasse di una maligna illazione, non abbia nulla di divertente, ma presenti tutte le caratteristiche inquietanti, di una “gran schifezza”, dai risvolti assai interessanti ed articolati e tutti da scoprire e nell’interesse di tutti! Quando si postano battute in vernacolo… ci si dovrebbe preoccupare soprattutto che facciano ridere, dopo essersi opportunamente informati sull’argomento, che si ha l’imprudenza di commentare.  Poiché non stiamo parlando di quattro mascherine e delle prevaricazioni quotidiane, di qualche ducetto dell’Asl, che pretende di controllare anche la distribuzione dei kleenex,  ma di un’opera magna per la quale sono stati stanziati e sono in previsione di spesa, milioni e milioni di euro; poiché lo stesso governatore De Luca che, fino a qualche tempo fa, nel corso dei suoi monologhi del venerdì, citava solennemente, intestandosela ovviamente, la costruzione del nuovo Ospedale di Sessa, ultimamente non articola verbo sulla faccenda; poiché riteniamo che, se è vero che qualcuno ha mischiato le carte a monte, cercando di contrabbandare un terreno per un altro,  a valle non potranno che arrivare soltanto i cocci della sua strategia… e ne siamo convinti…perché, vedete, noi che siamo degli inguaribili ottimisti,  pensiamo di poter contare su una direzione Asl onesta e specchiata, che farà le dovute verifiche ed offrirà spiegazioni chiare e trasparenti e non si nasconderà dietro ad una delibera, che dice tutto e non dice niente…perché, noi che continuiamo ad essere ottimisti, pensiamo di poter contare su una platea di consiglieri regionali che faranno altrettanto e all’uopo si muoveranno, chiedendo lumi e interrogando,  su un Governatore che probabilmente ritiene che le carte del nuovo Ospedale siano a posto e ignora che esista il fondato sospetto che a posto ci sia assai poco…. Allora , poiché siamo tutti in buona fede ma…siamo tutti convinti che, tanto per dirne una, l’ultima amministrazione comunale di Sessa Aurunca, non sia caduta  per caso, e poiché i bravi soldatini che continuano ad infestare i social di chiacchiere volgari e fuorvianti, continuano a confondere le idee alla brava gente, mostrando di ignorare probabilmente l’argomento su cui disquisiscono “avvacante”, a meno che non siano in cattiva fede, non resta che mettere un punto fermo a quella che potrebbe essere una svista ma potrebbe anche essere una storiaccia con la nocca!  Se il nostro giornale, dunque, dovesse aver preso una cantonata e stesse per prenderne un’altra, dal momento che il collega Zinno, non ha completato l’inchiesta, è un preciso dovere degli interessati, Asl e Politica, intervenire e fare chiarezza e farla subito…      Perché vedete…questa volta non riuscirete a far finta di niente…cari i nostri intemerati “arpeggiatori” della trasparenza, del buon governo, del buon tutto, della Campania delle meraviglie, della sanità scandinava e del gelato al cocco…Hasta la suerte!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui