CIRO GUERRIERO A PIAZZA IV NOVEMBRE: “UN MONUMENTO ALL’EROINA, LO STATO INTERVENGA”

0

3ba7a3dc bbdb 471d 99a2 80e4908c4bb4 225x300 CIRO GUERRIERO A PIAZZA IV NOVEMBRE: UN MONUMENTO ALLEROINA, LO STATO INTERVENGACASERTA – Il candidato sindaco di Caserta Kest’è Ciro Guerriero si è presentato ieri pomeriggio al Comano Provinciale dei Carabinieri in via Laviano per dare seguito a quanto annunciato settimane fa circa la presenza, nella zona di piazza IV Novembre e del Monumento ai Caduti, di decine di siringhe utilizzate da tossicodipendenti. Guerriero si era rivolto al sindaco Carlo Marino in data 28 aprile per investirlo, in quanto responsabile della salute pubblica, del problema auspicando un suo intervento per ripulire l’area. “Come al solito il sindaco Marino è stato deludente e non ha dato seguito alla mia segnalazione per il degrado di piazza IV Novembre – dichiara il candidato sindaco di Caserta Kest’è – le decine di siringhe che si trovavano al piano superiore della struttura che circonda la piazza, sono addirittura aumentate e continuano a rappresentare un pericolo per adulti e bambini che continuano ad avere libero accesso a quegli spazi. Di fronte a questo silenzio ho pensato di rivolgermi allo Stato e sono andato dai Carabinieri a cui ho presentato un esposto per rendere nota la situazione. E’ ancora più grave che l’amministrazione non si sia sentita in dovere di intervenire malgrado l’offesa che viene arrecata alla memoria dei nostri eroi ipocritamente ricordati nelle passerelle pubbliche di facciata che ancora si svologono in un luogo tanto indecoroso. Un monumento che, come dico spesso, non è più agli eroi ma all’eroina sperando – conclude Ciro Guerriero – che adesso lo Stato intervenga e spinga il peggiore dei sindaci possibili a fare qualcosa”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui