STAZIONE HIRPINIA, IL SOTTOSEGRETARIO SIBILIA INCONTRA I SINDACI DEL TERRITORIO

1

Lunedì il Sottosegretario all’Interno Carlo Sibilia sarà in Prefettura ad Avellino per partecipare al primo di una serie di incontri con la Provincia ed i sindaci del territorio per avviare un’analisi delle tipologie d’interventi necessari alla realizzazione della stazione Hirpinia e per cogliere l’occasione di utilizzare i fondi del PNRR per i progetti infrastrutturali di collegamento con la stessa. “Si tratta – spiega il sottosegretario – di una prima occasione per ‘fare sistema’ tra soggetti pubblici e coordinare un processo unitario intorno ad un’opera strategica di interesse nazionale, la Napoli – Bari, che deve essere un’occasione per elevare la qualità della vita e per attrarre investimenti, turismo, nell’ottica di costruire opportunità in un territorio che è altrimenti  destinato alla desertificazione. Si tratta di costruire e chiunque si farà portatore di contributi di idee e progetti sarà il benvenuto. Tutti desideriamo lo sviluppo di un territorio che ci è caro all’interno di un piano di sviluppo di tutto il paese. L’obiettivo è quindi quello di realizzare la massima sinergia, con il coinvolgimento di tutti gli Enti territoriali, per garantire la realizzazione nei tempi previsti delle infrastrutture ferroviarie e il reperimento dei fondi necessari alla realizzazione della viabilità di collegamento tra la Stazione Hirpinia, lo scalo merci e il territorio, garantendo adeguati collegamenti stradali verso aree strategiche del territorio. Si tratta di valorizzare tutta l’area interessata dal tracciato dell’alta Velocità. Questo ciclo di incontri, questo di Avellino ed i prossimi di Caserta e di Napoli, rappresentano il preludio alla crescita sociale ed economica di una regione che ha legittime aspettative di sviluppo– conclude Sibilia”.

1 commento

  1. Mi fa piacere che si parla della stazione Hirpinia come opera strategica anche per la provincia di Avellino e non fu comprensibile le critiche di qualche anno fa di politici sopratutto avellinesi a riguardo probabili sprechi di denaro pubblico per costruire la stazione Irpina dove addirittura fu proposto la non realizzazione della stazione Irpinia tramite il collegamento diretto con tunnel Apice-Orsara e che il probabile risparmio di soldi pubblici doveva essere investito per l’ ammodernamento della linea Avellino-Benevento mentre la maggior parte di politici beneventani erano anche favorevoli alla costruzione della stazione Hirpinia! Una cosa senza senso anche perchè la linea si chiama Salerno-Avellino-Benevento dimenticantosi degli avellinesi che vivono prima di Avellino e anche dei salernitani che vivono dopo Salerno e tra l’altro grazie all’ interessamento del presidente della regione Vincenzo De Luca che constatò di persona l’abbandono totale della linea che successivamente ha potuto contare su altri tipi finanziamenti europei per l’ammodernamento e anche dell’ elettrificazione.
    Ora da avellinese anche se sono nato in provincia e non nella città di Avellino anche se per motivi lavorativi ho dovuto emigrare chiedo ai politici sopratutto campani che si impegnano che finalmente la città di Avellino possa contare su una stazione ferroviaria di alta-velocità e con collegamenti moderni e diretti connettendosi all’ alta velocità anche come deviazione della linea Reggio Calabria-Salerno che si innesta con la linea Napoli-Bari-Taranto-Lecce-Potenza e con un nuovo tratto ferroviario stazione Hirpinia-Lioni favorendo il collegamento con il nostro capoluogo di provincia che si chiama Avellino!

Comments are closed.