AMMINISTRATIVE CASALUCE, LUONGO: “RIDAREMO DIGNITA’ ALLA NOSTRA CITTA’ “

0

CASALUCE – Ufficializzata la data delle elezioni comunali, il movimento Agire esce allo scoperto e annuncia il candidato sindaco. Sarà Francesco Luongo, ex consigliere comunale, a guidare la squadra. “Non certo a cuor leggero, ma con la certezza di poter mettere a disposizione tutte le energie di cui sono capace e col sostegno dei tanti compagni di viaggio che condividono passione, visione ed amore per questo paese, mi candido a sindaco di Casaluce”. Così il leader del movimento civico ufficializza la sua candidatura alle prossime elezioni amministrative del 3 e 4 ottobre. “Sono entrato nel mondo della politica da giovanissimo, perché avevo capito che era quello il posto in cui potevo agire per il bene del mio paese e che la politica sana è l’unico mezzo per cambiare le cose. Era il 2002, avevo 22 anni e l’entusiasmo del giovanotto che vuole cambiare il mondo, ma forse pochi strumenti per farlo. Nel 2009, le elezioni amministrative al fianco di Aniello Cannavale sono state un’esperienza più matura: ho avuto la possibilità di comprendere e di imparare le modalità e le procedure necessarie per rendere più concrete le mie idee. Nel 2014, con Vivi Casaluce, ho vissuto quella che è stata l’esperienza più bella della mia vita, un’avventura entusiasmante che ancora porto nel mio cuore. Quella sconfitta fu tanto cocente quanto inaspettata, ma credo che nulla mi abbia segnato, insegnato e fatto crescere quanto il rialzarmi da quella caduta. Ho lavorato tra i banchi dell’opposizione nell’esclusivo interesse del mio paese, facendo politica a modo mio, intransigente ma costruttiva senza mai compromessi. Poi la pausa”. Luongo ricorda la sua esperienza politica a Casaluce e spiega i motivi della sua assenza. “Avevo bisogno di provare a me stesso che la mia vita non era solo passione per la politica, e alle elezioni del 2019 ho deciso di non ricandidarmi. L’assenza dalla “prima linea”, però, non ha certo significato, per me, disinteresse per i problemi del mio territorio, anzi. Lontano dai riflettori ho avuto una maggiore serenità nel valutare le problematiche e nel tracciare i percorsi da seguire per trovare le soluzioni. Soluzioni che avevo intenzione di mettere a disposizione dell’amministrazione alla guida del mio paese. Qualche mese fa, – continua il leader di Agire – la caduta dell’amministrazione Tatone ha cambiato prospettive e progetti. Io ed un gruppo di amici abbiamo costituito un’associazione socio-politica, il movimento Agire, per poter sviluppare un piano di intervento fattibile, non più per proporlo all’amministrazione ma per attuarlo mettendoci di nuovo faccia ed energie. Agire – conclude il candidato a sindaco Luongo – deve crescere ancora, deve accogliere chiunque voglia collaborare alla realizzazione della rinascita di Casaluce, chiunque voglia ridare identità ad una città che merita questo titolo e che dovrà essere la fiera dimora delle future generazioni”.