AMMINISTRATIVE, LETTA: “DOPO ROMA E TORINO, FONDAMENTALE CASERTA”

0
carlo marino 8 e1615483352212 AMMINISTRATIVE, LETTA: DOPO ROMA E TORINO, FONDAMENTALE CASERTA

CASERTA – “Dopo Roma e Torino, il primo risultato che gli italiani guarderanno lunedì sarà proprio Caserta, per l’impegno che ci stiamo mettendo noi ma anche per quello che ci ha messo Salvini. Noi siamo determinatissimi in questi ultimi giorni di campagna elettorale a favore di Carlo Marino. Possiamo e vogliamo vincere al ballottaggio contro una destra che è diventata sempre più destra, che a livello nazionale ha cambiato i connotati e ovviamente anche a livello campano e casertano”. Lo ha detto il segretario nazionale del Pd Enrico Letta, intervenuto a Caserta ad un incontro presso lo storico Palazzo Paternò per sostenere il candidato dem, appoggiato dal centrosinistra, Carlo Marino, che domenica e lunedì sfiderà al ballottaggio il candidato della Lega e del centrodestra Gianpiero Zinzi. Se il centrosinistra è in “forma” a livello nazionale e “il Pd è il pilastro della coalizione, e mi piace dirlo proprio nel giorno del suo 14esimo compleanno, ormai il centrodestra – aggiunge Letta – non esiste più; esistono invece le destre che di moderato non hanno piu’ nulla, come Lega e Fratelli d’Italia, che a livello europeo sono con la Le Pen e con il partito post-franchista Vox; tutti questi partiti si sono raccolti attorno a Orban e alla Polonia, due Paesi che hanno posto il veto al Recovery Fund; per cui votare questi partiti significa dire no all’Europa e ai fondi per la ripresa. Battere la destra è dunque una battaglia per il futuro dell’Italia e dell’Europa”, conclude Letta. All’incontro erano presenti, oltre a Carlo Marino, il segretario del Pd di Caserta Enrico Tresca, l’europarlamentare Pina Picierno, il deputato Piero De Luca, il presidente del Consiglio Regionale Gennaro Oliviero e tanti ragazzi iscritti ai Giovani Democratici.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui