CASERTA, AZIENDA SPECIALE POLITICHE SOCIALI: GIOVINE SI ASTIENE

0

GIOVINE CASERTA, AZIENDA SPECIALE POLITICHE SOCIALI: GIOVINE SI ASTIENECASERTA – Al Consiglio comunale di oggi, il Consigliere Giovine di Caserta Decide si è astenuto al voto per la creazione di un’azienda speciale per la gestione pubblica delle politiche sociali. Il regolamento della stessa, scritto dai 4 comuni dell’ambito (San Nicola, Castel Morrone, Casagiove e Caserta) è stato congelato, ovvero se respinto o emendato avrebbe dovuto essere riapprovato dai Comuni.

“Se da un lato siamo favorevoli e fermamente convinti della necessità di gestire in house i servizi sociali affinché ne sia garantita l’efficacia, abbiamo rilevato alcune criticità nello statuto dell’azienda.”, dichiara Giovine, “La prima criticità è l’assenza delle politiche di genere come priorità di intervento; in secondo luogo, senza giudizio polemico riteniamo, alla luce del confronto con le associazioni, che nel processo di istituzione dell’azienda speciale, del suo statuto e del suo funzionamento, manchino due elementi fondamentali: l’ascolto di chi ha bisogno delle politiche sociali e l’ascolto di chi i servizi andrà a derogarli.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui