ASL, RIUNIONI STRATEGICHE, GARE SOFFERTE E…INTERROGATIVI

0

riunione ASL, RIUNIONI STRATEGICHE, GARE SOFFERTE E...INTERROGATIVI(f.n.) – Spiacenti di aver rotto le uova nel paniere alla bella compagnia, ma… noi, brutti, sporchi e cattivi, se dobbiamo essere pubblicamente definiti tali, dovremmo pur offrire lo spunto per la conferma, n’est pas? Come abbiamo anticipato qualche giorno fa, ieri si è dunque tenuta la riunione della delegazione trattante dell’Asl, convocata per modificare o aggiustare, alcuni passaggi del Regolamento per il conferimento degli incarichi di funzione, al personale del comparto…Avevamo motivi fondati per ritenere che si volessero, sostanzialmente, creare le condizioni, affinché potessero rientrare nella rosa dei destinatari delle posizioni organizzative, due dipendenti assegnati al servizio Bilancio, che non avevano i requisiti ma avrebbero compensato la carenza, con la raccomandazione giusta. La strategia, a quanto pare, è andata a carte 48, ed è assai probabile che le due persone, che non hanno i requisiti, siano destinate ad attendere, come è giusto che sia, di averli maturati, per ottenere quindi, la giusta e meritata promozione. Le scorciatoie, la cui funzione è quella di fregare gli altri, anche se sponsorizzate da qualche big, sono una vera schifezza e chi le propone, le legittima e le consente, dovrebbe essere il primo ad infilare l’uscita…se questo fosse un Paese civile, ed il merito avesse una sua precisa valenza. La ragione principale per cui abbiamo rilevato il flop del disegno a monte della riunione, non risiede certo nella smania di ostentazione, ma bensì è soltanto una semplice misura preventiva, orientata ad evitare o a parare i giochetti in cui, lor signori, sono maestri specializzati. Infatti, nulla di più facile che abbiano in animo di cavalcare la tigre e trasformare la partita persa, in una occasione per darsi pubblicamente, un po’ di cipria al naso… e con lo sguardo stellato profferire il classico, sufficiente: ma quando mai?, come vedete…i due x e y non c’entrano nulla…tutte chiacchiere! Sarebbero capaci eccome!, e noi vorremmo risparmiarci almeno questa rappresentazione di borgata. Vi è andata male, punto! Continuate pure con gli “aggiustini”, ma di grazia… fate in modo che nessuno se ne accorga perché vi siete appena distinti in uno scivolone… non esagerate. A proposito… come mai nell’elenco dei direttori di Uoc non figurano né il cosiddetto direttore degli Affari Legali Guido Verderosa né il gran sostituto dell’ingegnere Flaminio il sociologoingegnersitico Matteo Nespoli?, e come mai gli atti di nomina di molti direttori sembrerebbero scaduti, in quanto triennali e nessuno “banfa”?, persino l’incarico del Gran Michele Tari sembrerebbe scaduto nel 2021…rinnovo automatico? Può darsi amigos…può darsi…e poi con tutto il lavoro di cernita ed analisi in cui i signori della luna rossa sono impegnati a dare il meglio di sé, intendiamo la scelta delle società e delle ditte che ruotano attorno ai lavori di edilizia sanitaria, non si può certo pretendere che si perda tempo a mettere in sesto, la noiosissima messe burocratica, n’est pas?…A proposito. ..l’altro giorno pare si stesse discutendo di una grossa ed importante gara in sede centrale e fossero tutti concentrati…ma…la domanda nasce spontanea: perché mai sforzarsi tanto?, esaurirsi, sudare sette camicie, quando basta schioccare un dito e dietro l’angolo c’è la mitica Arethusa che non si farebbe certo pregare, n’est pas? E allora su…via…quante storie! Hasta la vista!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui