ASL, LA DELEGAZIONE TRATTANTE, AL MOMENTO… NON TRATTA…

1

(f.n.) – Qualcuno nei Territori Asl continua a complicarsi la vita, quando sarebbe molto più razionale e rilassante, seguire la tendenza orientata a ripristinare gli equilibri e adattarsi infine alle situazioni, che mutano all’improvviso, perché le esagerazioni potrebbero risultare nefaste, o no? Complicandosi la vita, intanto… diventa necessario allestire i classici paraustielli e alla fine della giostra, ciò che non si è voluto rendere lineare, rischia di diventare, da esagerato che era…ridicolo e poi grottesco. E non finisce qui, perché al di là del ridicolo spinto, delle contraddizioni, delle mezze verità svendute…ciò che resta sul fondo della “tiana” è davvero poca ed infima cosa, imparentata con la banalità di una inutile bugia. Fine del preambolo, indispensabile per alleggerire il peso del “dopo”…Tutti erano al corrente che martedì, 10 maggio u.s., nella sede centrale dell’Asl di Caserta, alle 11 del mattino, si era riunita la delegazione trattante, per modificare un passaggio del regolamento relativo agli incarichi di funzione, per il personale del comparto….Tutti o quasi tutti, erano al corrente che la riunione sarebbe stata funzionale ad una determinata cosa: creare le condizioni affinché due dipendenti del Settore Bilancio, che non avevano i requisiti potessero essere, è il caso di dire “insigniti” della posizione organizzativa. Innanzitutto viene da chiedersi, per quale motivo due dipendenti che non avevano i requisiti richiesti dal bando, non siano stati eliminati fin dall’inizio, assieme ai quindici “fatti fuori” a tempo debito…E questa sarebbe una bella cosuccia da scoprire, n’est pas?, proseguendo, apprendiamo da Radio Asl che, essendo ormai di dominio pubblico il trucchetto in progress per favorire i due, nel corso della riunione del 10 maggio u.s. che abbiamo più di un motivo per affermare che si sia tenuta, si è parlato a denti stretti del nulla sostanziale o cose del genere…E qui viene il bello perché all’improvviso, compare una nota, datata 9 maggio u.s., regolarmente protocollata, in cui si legge che la riunione della delegazione trattante, prevista per il 10 maggio u.s. era stata rinviata per “sopraggiunti impegni istituzionali”, a data da destinarsi. E pensare che proprio in virtù del fatto che, in data 10 maggio u.s., avrebbe dovuto riunirsi la delegazione trattante, il presidente della Commissione aveva rinviato a data da destinarsi, anche la seduta di colloquio, per il conferimento di incarichi di funzione, al personale del comparto, fissata per il giorno 13, cioè per oggi. Come tutto torna… non è vero? Naturalmente, ce la va sans dire che… quando abbiamo parlato di favoritismi, sapevamo esattamente di cosa parlavamo…parlavamo di raccomandati di pregio, come la prole di manager importanti, vecchi amici di Menduni e De Biasio nonché del Blasotti e del Russo, manager che controllavano la ditta affidataria che ha gestito la famosa Emodinamica del Moscati di Aversa, per molto tempo…e pensate un po’ che un collaboratore della stessa ditta, incidentalmente genero dello stesso manager, dopo essere stato in pianta stabile per un certo tempo al Moscati, onde osservare che il prodotto fosse all’altezza, è stato poi assunto dall’Asl come assistente amministrativo a seguito dello scorrimento della graduatoria. Ormai si era affezionato!  Magicamente quindi il genero del manager e marito della fortunata prole, è stato collocato e presta attualmente servizio all’ufficio tecnico centrale sotto la protezione del grande Vincenzo Magnetta. Dopo tutta questa splendida manfrina doc, quasi quasi dispiace persino un po’, aver rotto le uova nel paniere…erano così bene aggiustate e con il concorso accondiscendente di tutti….del resto neppure la magnifica Cisl avrebbe avuto il diritto di eccepire…Prima o poi sapremo perché…Per adesso… Hasta la vista companeros!

1 commento

  1. sempre i soliti noti …. la signora che lavora al Bilancio con marito e affini in affari con l’ASL e il signore che armeggia nei mastrini credendosi anche capace … comun denominatore di entrambi la raccomandazione al momento giusto, il sopravanzare il prossimo senza averne diritti ed anche le capacità, credere di essere superiori agli altri a chi onestamente fa il proprio lavoro senza favoritismi e si suda ogni centesimo … questo mi auguro sia solo l’inizio.. basta con queste squallide persone e con chi li protegge!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui