MONDRAGONE, CENNAMI: ACCOGLIENZA ED OSPITALITÀ PER RILANCIARE UN’IDEA DI TURISMO REALISTICO E SOSTENIBILE

0

MONDRAGONE – Il mare – dichiara Achille Cennami, candidato Sindaco per la PrimaVera coalizioneè certamente una delle risorse più importanti del nostro territorio e la balneazione rappresenta l’aspetto fondamentale. Pertanto è necessario un’organizzazione del demanio marittimo di competenza comunale (spiaggia libera) in piena sinergia con le attività dei lidi, al fine di garantire il miglior servizio di accoglienza:

  1. a) migliorare le infrastrutture che consentano ai turisti di tutte le età e condizioni di raggiungere agevolmente la nostra spiaggia;
  2. b) potenziare i servizi di ospitalità;
  3. c) controllare ed investire riguardo la depurazione delle acque;
  4. d) affidare ai giovani, che ne fanno richiesta, la manutenzione della spiaggia libera con i corrispettivi parcheggi ad essa asserviti, per assicurare sostegno occupazionale e maggiori entrate per l’ente;
  5. e) valorizzare nell’ambito dell’offerta turistica i prodotti tipici della nostra terra e il percorso storico-archeologico;
  6. f) puntare al turismo sostenibile elaborando una strategia turistica tra amministrazione comunale, associazioni ed imprenditori del settore, tesa a promuovere l’economia del turismo nell’ottica dell’accoglienza e ospitalità.

È necessario inoltre riavviare riflessioni e azioni politiche capaci di guardare al futuro, mirate alla realizzazione di:

  1. zona termale Incaldana;
  2. valorizzazione della bellissima collina attraverso un progetto, ambientalmente sostenibile, di un percorso pedonale, ciclabile e per equitazione interrotto da isole di ristoro;
  3. porto da diporto.

Inoltre, in seguito alla Direttiva Bolkestein che stabilisce la messa all’asta di tutte le strutture balneari, è necessario velocizzare l’esame delle pratiche per la regolarizzazione delle strutture esistenti al fine di ottenere le concessioni entro il 2023.

Questi sono obiettivi che offrirebbero alla città la possibilità di attività turistica per tutto l’anno, rappresentandone il settore economico fondamentale ed aprendo prospettive di lavoro alle future generazioni.

Il percorso è certamente lungo e non facile ma realizzabile se crediamo che l’idea di città di Mondragone sia quella prevalentemente turistica.