CONSORZIO METANO CAMPANIA 25, APPROVATI GLI ARGOMENTI DI DISCUSSIONE

0

assemblea sindaci consorzio metano 1 300x225 CONSORZIO METANO CAMPANIA 25, APPROVATI GLI ARGOMENTI DI DISCUSSIONECASERTA – Disco verde dell’assemblea dei Sindaci ai bilanci consuntivi 2009, 2010 e 2011 e al nuovo Statuto del Consorzio per la distribuzione del Gas Metano “Campania 25” per l’Alto Casertano.

Nella seduta assembleare svoltasi la scorsa settimana, i sindaci e gli amministratori rappresentanti il 67% dei Comuni hanno approvato all’unanimità i diversi argomenti proposti dal CdA presieduto dal sindaco di San Potito Sannitico, Franco Imperadore, e posti all’ordine del giorno dal presidente dell’Assemblea, Armando Fusco, primo cittadino di Riardo.

In particolare, con la sola astensione del delegato del Comune di Conca della Campania, hanno ottenuto il via libera gli ultimi conti consuntivi relativi alle annualità 2009, 2010 e 2011, la cui approvazione era stata rinviata durante l’ultima assemblea di fine settembre scorso per le perplessità espresse da qualche sindaco, sulla scorta anche dei pareri discordanti dei collegi dei revisori dei conti succeditisi nel tempo. Negli ultimi mesi, il presidente Imperadore ed il suo CdA hanno lavorato alacremente sui rendiconti del triennio 2009/2011 insieme ai revisori dei conti uscenti tanto che, dopo una nuova e più attenta verifica della gestione finanziaria dell’Ente consortile e dietro acquisizione di ulteriori atti amministrativi, si è potuti procedere alla loro riadozione prima del semaforo verde ed unanime dei rappresentanti dei Comuni.

Unanime e favorevole è stato anche il voto del 67 e passa per cento dei Comuni consorziati al conto consuntivo 2021 e al bilancio di previsione 2022/2024, anticamera della imminente adozione anche del documento contabile relativo all’esercizio finanziario in corso.

L’assemblea dei Sindaci ha, poi, approvato, con il voto favorevole di tutti i presenti, anche il nuovo statuto del Consorzio che andrà a sostituire quello originario, in vigore dal 1998 quando fu costituito il Campania 25, e proceduto alla nomina del nuovo collegio dei revisori dei conti, di cui faranno parte Corrado Pisani, con funzioni anche di Presidente, Antonio De Marco e Luigi Cerbo.

“Il sostegno chiaro e forte dei Sindaci e dei rappresentanti dei 29 comuni ci carica di responsabilità e ci spinge a proseguire nel percorso di amministrazione attenta e strategica che abbiamo intrapreso in questi primi mesi alla guida del Consorzio Metano, confortandoci anche rispetto al diverso modo di approcciare la gestione dell’Ente che stiamo avendo. Ne è prova il lavoro certosino ed approfondito che abbiamo portato avanti sui bilanci degli anni pregressi che ancora non erano stati licenziati dall’assemblea e sui quali abbiamo condotto un’operazione verità che ci ha consentito di approvarli senza più alcun dubbio. Stesso discorso per il nuovo statuto di cui abbiamo dotato l’Ente consortile, un risultato raggiunto in pochi mesi ed in sinergia con i sindaci dell’Alto Casertano, superando finalmente un vecchio statuto che vigeva da ben 25 anni senza mai essere stato adeguato né alla riforma Bassanini né al Testo Unico degli Enti Locali, tantomeno alle più recenti normative in materia di funzionamento dei consorzi intercomunali di servizi”, dichiara il presidente Imperadore