CASERTA, 25 BORSE DI STUDIO EROGATE DALL’ORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI E ODONTOIATRI CASERTA

0

%name CASERTA, 25 BORSE DI STUDIO EROGATE DALLORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI E ODONTOIATRI CASERTACASERTA – Sono venticinque le borse di studio erogate dall’Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Caserta per i master universitari di secondo livello.  I destinatari sono 25 laureati in Medicina e Chirurgia e Odontoiatria iscritti agli Albi provinciali di Caserta. La decisione al termine della riunione della Commissione giudicatrice di valutazione dei titoli che ha così completato l’iter che ha portato alla decisione finale.

Il presidente dell’Ordine Carlo Manzi sottolinea: «Il Consiglio Direttivo dell’Ordine per l’anno 2023 ha scelto di investire tanto sull’aggiornamento professionale dei propri iscritti. Abbiamo stanziato nel bilancio di previsione la cifra record di 150.000 euro per favorire la formazione, erogando corsi ECM, ma, da quest’anno, anche contributi per chi vuole professionalizzarsi con master universitari».

Grande la soddisfazione dei componenti della commissione. Antimo Moretti, professore associato di Medicina Fisica e Riabilitativa all’Università Vanvitelli, sottolinea: «Il contributo destinato alla crescita culturale e professionale testimonia la sensibilità e il supporto dell’Ordine dei Medici di Caserta nei confronti del bisogno formativo dei propri iscritti attraverso azioni concrete. Ringrazio il Presidente e i Consiglieri per avermi invitato a far parte della commissione valutativa e mi congratulo con loro per la lodevole iniziativa a favore dei propri iscritti».

Quindi, Vincenzo Piccolo, responsabile dermatologia pediatrica dell’Ateneo Vanvitelli: «Il supporto per la formazione post-lauream dei camici bianchi gioca un ruolo chiave nella creazione di una classe medica sempre più forte e preparata. Il sostegno in tal senso dell’Ordine dei Medici di Caserta tramite il finanziamento economico dei master universitari rappresenta un esempio virtuoso di fattiva collaborazione tra territorio e Università. Sono certo che questo possa rappresentare un modello di riferimento per tutti i colleghi e un motivo di ulteriore consolidata fiducia nei confronti del nostro Ordine provinciale, che ancora una volta si è dimostrato all’avanguardia e attento alle esigenze degli iscritti».

Alberto M. Marra, professore associato di Medicina Interna dell’Università Federico II: «È stato un grande piacere, ma anche un onore aiutare l’Ordine, cui appartengo dal 2009, per questo bellissimo progetto, che ha permesso l’elargizione di ben 25 borse di studio a colleghi (in larga parte giovani) per sostenere master universitari di secondo livello. Una sinergia tra Accademia e Ordine dei Medici sempre più necessaria e ora quanto mai possibile grazie alla gestione illuminata del presidente Carlo Manzi e del suo consiglio direttivo, in primis il tesoriere Giovanni Cerullo e il consigliere Omero Pinto».

Giovanni Cerullo, consigliere tesoriere dell’Ordine: «Sono soddisfatto per la partecipazione corposa a questa nostra iniziativa che testimonia come le scelte che stiamo intraprendendo come ordine vadano nella direzione giusta. Una ulteriore iniezione di fiducia per continuare su questo percorso». E ancora, il consigliere dell’Ordine Omero Pinto: «Un’iniziativa originale che favorisce la formazione ultraspecialistica dei medici casertani»

Come si ricorderà l’Ordine ha istituito per l’anno 2023 un progetto relativo al finanziamento parziale di master universitari di secondo livello. Il finanziamento è pari al 50% dell’importo totale del master e comunque non oltre i mille euro pro capite, fino a esaurimento del fondo stanziato pari a 30.000 euro.