CALCIO, DUE COLPI PER LA REAL NORMANNA (ECCELLENZA): INGAGGIATI MEROLA E LAGNENA

0
real normanna 300x169 CALCIO, DUE COLPI PER LA REAL NORMANNA (ECCELLENZA): INGAGGIATI MEROLA E LAGNENAAVERSA – La Real Normanna annuncia due nuovi acquisti per la stagione di Eccellenza 2024/2025. Ufficializzati sia Tommaso Merola in porta che Nicola Lagnena in difesa, entrambi reduci dalla promozione in D con l’Acerrana.  La squadra del mister Luigi Sanchez vuole proporsi come una delle protagoniste della quinta serie campana.

IL COMUNICATO DI MEROLA

La Real Normanna blinda la porta con l’esperienza di Tommaso Merola, 38enne reduce dall’avventura in Eccellenza con l’Acerrana conclusasi con la conquista della Serie D. Il classe 1986 torna nella città di Aversa dopo la splendida esperienza del campionato 2019-20 chiusosi con il dominio assoluto nel girone A di Promozione e l’accesso alla categoria superiore (sarà poi Serie D). Ad affiancare Merola due giovanissimi, il 2005 Castrese Poerio (giovanili di Turris e Portici, ha già esordito in Eccellenza col Rione Terra) e il 18enne (classe 2006) Luca Orefice (Juniores Nazionale del Portici).
Per Merola invece parla la sua storia, fatta di grandi successi e anche di beach soccer. Dicevamo che nell’ultima annata il portiere aversano è stato all’Acerrana mentre prima si era diviso tra Villa Literno e Pompei. Nella sua carriera anche Maddalonese e Gladiator in Eccellenza. Da giovanissimo ha giocato anche col San Marino, esordendo tra i professionisti (in Serie C) oltre che con la Casertana. Sul suo percorso da ragazzo anche la Virtus Carano e l’Hermes Casagiove, con i quali ha vinto un campionato di Promozione.
Sulla sabbia invece le esperienze maturate tra le file di Roma, Pasta Reggia Hermes Casagiove e Napoli Beach Soccer.

IL COMUNICATO DI LAGNENA

Una vita dedicata al calcio, con esperienze importanti anche in campionati di Serie C. Ben 47 presenze tra i professionisti, con anche una rete all’attivo. Nicola Lagnena è un nuovo calciatore della Real Normanna. Il difensore centrale classe 1986 ha giocato e vinto nell’ultima stagione con l’Acerrana (conquistando la D) mentre ha mosso i primi passi nella squadra della propria città di nascita, Torre del Greco. Con la Turris si è affacciato al calcio che conta prima di giocare con Scafatese, Cavese e poi Sant’Antonio Abate.

Prima esperienza in provincia di Caserta con la storica realtà del Progreditur Marcianise dove ha giocato più stagioni prima di trasferirsi al Gladiator e poi al Campobasso. Quindi ancora fuori dalla Campania e precisamente a Latina e poi il ritorno alla Turris per un anno. Quindi a seguire Afragolese, Albanova, Villa Literno, Maddalonese e negli ultimi mesi Acerrana.

Nelle scorse ore è arrivata la firma dell’accordo alla presenza del presidente Vincenzo Del Villano, del dirigente Gaetano Mennillo e del direttore generale Giovanni Buonamano.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui