STIPENDI NON PAGATI: CONTINUA LA PROTESTA DEI DIPENDENTI CAB ANCORA INCATENATI AI CANCELLI

SESSA AURUNCA – I lavoratori del Consorzio di Bonifica Aurunco, ente pubblico che si occupa di irrigazione e bonifica dei terreni nella piana del Garigliano, sono ancora in protesta, ancora incatenati all’ingresso dell’ente, impediscono l’accesso agli uffici di personale e utenti. Dopo decine di salari arretrati, e impiegati stagionali non ancora assunti, i lavoratori hanno deciso di protestare incatenandosi avanti all’ingresso degli uffici. L’ente sta attraversando una gravissima difficoltà economica, con debiti per decine di milioni di euro per via anche di una forte evasione da parte dei contribuenti, ed è commissariato dal 2011. Una situazione complicatissima per i lavoratori, con i 22 dipendenti a tempo indeterminato che avanzano fino a 40 mensilità ed i lavoratori stagionali che non sono mai stati assunti…una grave responsabilità della politica locale e regionale che dovrà essere risolta al più presto. “I lavoratori – si legge in un comunicato –aspettano risposte dalla politica regionale in merito al loro futuro occupazionale, in primis dal consigliere regionale Gennaro Oliviero-sessano- il quale più volte si è fatto artefice di soluzioni risolutive, che con il tempo si sono dimostrate solo delle inutili prese in giro”.

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+