Santa Maria Capua Vetere, i Palazzi antichi aprono le porte alla città

0

Santa Maria Capua Vetere apre le porte delle sue case più belle ai visitatori. L’assessore alla Valorizzazione del Territorio Mariarosaria Giuliano,  ha organizzato un percorso artistico culturale tra le principali corti della città che hanno aderito all’iniziativa consentendo l’ingresso al pubblico ed ospitando artisti e gruppi musicali di altissimo livello artistico. Le bellissime case interessate sono state Palazzo Ventrone, Palazzo Caporaso, Palazzo Ventriglia, Palazzo  Salemme e Palazzo  San  Carlo, di proprietà del presidente dell’associazione culturale “Gli Amici di Palazzo San Carlo” Gennaro  Stroppolatini. Qui, in un suggestivo scenario allestito nella corte interna, si è tenuto un concerto lirico che ha entusiasmato gli ospiti. Il Soprano Annarita Terrazzano, il Tenore Alessandro Caro, il trombettista Rai Antonio Baldino ed il Maestro Carlo Feola si sono esibiti nel cortile interno di casa Stroppolatini anziché nel salone delle feste, come avviene di consueto. Tra gli ospiti d’onore l’Onorevole Camilla Sgambato accompagnata dal consorte,  l’avvocato Giuseppe  Stellato.

“E’ necessaria maggiore collaborazione tra le associazioni culturali e le istituzioni locali  – ha dichiarato Giuseppe Stroppolatini al termine della serata – Vi sono forze culturali come l’associazione Arthmos, di cui sono socio, che da più di un anno si sta dedicando, grazie all’opera instancabile della presidente Antonella Ricciardi, alla  rivalutazione  culturale  e storica  della  corti sammaritane. Solo unendo le forze culturali possiamo puntare ad una seria valorizzazione  e  tutela   del  nostro  territorio  artistico e dare una maggiore spinta al settore turistico ed  economico  della città”.