Stadio del Nuoto–gate, Pascarella:”No alla chiusura!”

1

CASERTA – “Non firmo!”– ha risposto Carmine Pascarella, il giovane presidente dell’Agis alla richiesta di firmare il decreto di chiusura dello Stadio del Nuoto, prevista per il 12 luglio p.v.

Nell’oceano di ipotesi, inciuci, richieste varie di pezze a colori a salvataggio postumo di deretani scoperti, per incapacità, indolenza e vanagloria, qualcuno, vivaddio, ha detto no, all’ennesimo epitaffio che secondo uno stile consolidato avrebbe dovuto mettere fine a discussioni ed analisi scomode. Che a dire un “no”,  impopolare secondo l’allineamento imposto dal sistema che ti conferisce le cariche, sia stato un giovane, lascia intravedere una luce in fondo al tunnel. A margine inoltre, dei mugugni provenienti dal gotha politico-tecnico della Provincia in estasi da risveglio, risulterebbe, secondo voci trasudate dalle segreterie di Santa Lucia che il presidente Vincenzo De Luca non avrebbe alcuna intenzione di chiudere lo Stadio del Nuoto ed avrebbe dato 48 ore agli addetti ai lavori, per trovare una soluzione.

1 commento

  1. Evvivaddio c’è qualcuno di buon senso e che ha il coraggio di dire NO ad una insensata quanto inspiegabile decisione. Bene ha fatto Carmine Pascarella e meglio ancora il presidente De Luca che ha spiazzato Lavornia, un nominato che è meglio che torni a fare il sindaco di Dragoni a tempo pieno.

Comments are closed.