L’Ospedale di Caserta organizza tre giorni di formazione sul rischio infettivo

0

CASERTA – Tre giorni di corso per fornire agli addetti ai lavori  ospedalieri gli strumenti per una reale prevenzione  alle infezioni sul lavoro. Da lunedì 10, martedì 11 e mercoledì 12, a partire dalle ore 8.30, le tre edizioni dell’evento formativo, organizzato dalla Direzione Sanitaria e dal Comitato Infezioni Ospedaliere presso l’aula magna aziendale.

“Prevenire meglio che curare”, ma si può prevenire solo conoscendo – spiegano gli organizzatori in una nota -. È questo il filo conduttore del corso “Rischio Infettivo. Conoscere per prevenire le infezioni correlate all’assistenza”, programmato dall’Azienda Ospedaliera di Caserta “Sant’Anna e San Sebastiano” diretta da Mario Ferrante.

La terapia antimicrobica delle infezioni è “l’ultima spiaggia” laddove la prevenzione è fallita. L’aumento delle resistenze batteriche e la ridotta disponibilità di antibiotici attivi nei confronti di germi multiresistenti, nonostante le nuove molecole da poco in commercio, rendono ancora più necessaria la conoscenza di tutte quelle misure atte a ridurre lo sviluppo di infezioni correlate all’assistenza. Tale competenza deve coinvolgere tutti, da chi “opera” quotidianamente a stretto contatto con i pazienti per attività assistenziale a chi organizza e controlla la corretta esecuzione di procedure e protocolli.

In un ecosistema particolare come un’azienda ospedaliera non è possibile che vi siano comportamenti difformi dalla buona pratica clinica, considerando che la difformità di “uno” si ripercuote su “tutti” e in primo luogo sull’outcome dei pazienti.

Per tali motivi il corso, accreditato all’Agenas con sei crediti formativi Ecm, è obbligatorio ed è indirizzato ai direttori dipartimentali, ai vertici delle unità operative, ai coordinatori delle strutture, ai referenti medici e infermieri del Comitato Infezioni Ospedaliere.

A settembre saranno programmate altre giornate formative per garantire a tutti i dipendenti dell’Azienda impegnati nelle professioni sanitarie un cammino sinergico di conoscenza della prevenzione