ARRESTI CLAN BIFONE: LIBERI STABILE E D’AMICO

0
10

PORTICO di CASERTA – (tp.)  Nell’ambito degli arresti a carico del clan Bifone il gip Cimma ha scarcerato l’avvocato Giuseppe Stabile di Aversa e  Antonio D’Amico  di Capua su richiesta dei difensori Alessandro Barbieri e Mario Griffo. Stabile torna ai domiciliari perché già recluso per altro. Sono stati i carabinieri del Nucleo investigativo di Caserta, su richiesta della Direzione distrettuale antimafia partenopea, ad arrestarli per vari reati lo scorso 11 luglio. L’indagine ha permesso di documentare come i due indagati insieme ad altri, ritenuti appartenenti al clan camorristico Bifone, avvalendosi della forza intimidatrice del clan e della condizione di assoggettamento e di omertà che ne derivava, operavano nei territori di Macerata Campania, Portico di Caserta e nelle zone limitrofe per il controllo delle attività economiche, anche attraverso la gestione monopolistica di interi settori imprenditoriali e commerciali, il rilascio di concessioni e di autorizzazioni amministrative, il condizionamento delle attività delle amministrazioni pubbliche, locali e centrali e il reinvestimento speculativo in attività imprenditoriali.