POLITICHE SOCIALI: MADDALENA CORVINO PROPONE UN OSSERVATORIO COMUNALE 

CASERTA – Un Osservatorio Comunale per le Politiche Sociali con il compito di supportare l’Amministrazione nelle azioni di programmazione e di rilevazione dei fenomeni sociali, fornendo una documentata analisi dei bisogni della popolazione residente nel comune di Caserta. E’ questa la proposta del vicesindaco con delega alle Politiche Sociali, Maddalena Corvino  avanzata attraverso una delibera approvata questa mattina

Gli obiettivi e le strategie dell’Osservatorio sono: la rilevazione e l’elaborazione dei dati relativi alle aree di intervento sociale (disabilità, anziani fragili, immigrazione, povertà ed esclusione sociale, minori in situazioni di disagio, famiglie multiproblematiche, sostegno alle donne in difficoltà), anche per contribuire alle finalità del sistema informativo sociale, le attività di monitoraggio e cura sistematica dei dati presso tutte le realtà che si occupano di politiche sociali e l’analisi del fabbisogno sociale, al fine di promuovere un sistema di servizi sociali adeguato alle esigenze del territorio.

L’Osservatorio sarà presieduto dal sindaco e composto dall’assessore alle Politiche Sociali, dal dirigente del Settore Interventi di Tutela del Cittadino o da un suo delegato, dal presidente del Csv ASSO Voce, da un rappresentante del Forum del Terzo Settore, da cinque esperti con comprovata esperienza nelle aree di intervento sociale. I componenti dell’Osservatorio, che saranno rinnovati ogni tre anni, non percepiranno alcun compenso e la struttura non comporterà alcun onere a carico dell’Ente.

“Con questo organismo – ha spiegato il sindaco di Caserta, Carlo Marino – avremo a disposizione uno strumento importante che ci consentirà di avere contezza delle reali esigenze presenti in città sotto il profilo dei bisogni sociali. Intendiamo potenziare questo servizio in quanto il nostro obiettivo dichiarato, sin dall’inizio, è quello di garantire la massima protezione sociale ai cittadini. Una città che vuole progredire ed essere definita moderna non deve lasciare indietro nessuno”.

“L’Osservatorio – ha aggiunto il vicesindaco con delega alle Politiche Sociali, Maddalena Corvino – rappresenta la volontà dell’Amministrazione di individuare le vere situazioni di disagio sociale e di bisogno e di intervenire nella maniera più capillare ed efficiente. Anche grazie a questa struttura puntiamo a rendere il Settore sempre più funzionale rispetto alle esigenze dei cittadini”.

 

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+