CANTI E BALLI AL LIDO SIESTA E SULLO SFONDO L’OMBRA DI  UN COMUNE CON LE VUOTE…E IL SINDACO?

0
11

di Carmine Eliseo

 CASTELVOLTURNO (MARINA DI PESCOPAGANO) – Un comune in dissesto finanziario e con un commissario per gli emigrati, certamente non può permettersi, di organizzare uno spettacolo musicale per i residenti di questa bella zona balneare, che necessita solo di maggiore attenzione da parte del sindaco Russo, il quale non si è mai degnato di visitare questa zona. I proprietari dei  Lidi di Via M. Buonarroti , dal Lido Barone al Cristall della famiglia Giocondo, dal Limpido al Gemelli, dal Palm Beach all’ex Lido di zio Ciccio, dal Rosso e Bleu all’Acquarius, sono rammaricati e le iniziative private, come quella di adotta un’aiuola, sono le uniche realizzazioni che il Consorzio dei Lidi ha messo in cantiere, grazie al funambolico sindacalista dei Balneari, Marcello Giocondo. Quindi, nonostante la stagione negativa che ha visto, meno presenze dell’anno scorso, uno di questi lidi, il Siesta, organizza quasi tutte le sere , cene spettacolo, a basso costo, pur di accontentare i propri abbonati e coloro i quali, con il mordi e fuggi, frequentano questa zona, Marina di Pescopagano. Infatti ieri sera serata con il dj Lello Troise, un autentico musicista dell’area Napoli Nord, che con la sua collega Mena Tufano, allieta avventori e clienti abituali con canzoni sia italiane che classiche napoletane, seguite da balli di coppia e di gruppo. Lello accontenta tutti, nei limiti delle sue conoscenze canore e ieri sera ha messo tutto il suo impegno per far divertire grandi, piccini e coppie anziane. Il clou della serata, intorno alle ore 23.30, quando Enrico Sauchella, cantante neo melodico, ha sfoggiato la sua bravura, interpretando una canzone scritta dal suo paroliere il cui titolo dice tutto, “Facebook”, che ha mandato in visibilio tutte le donne che hanno i rispettivi coniugi, sempre sul computer. Enrico Sauchella, molto noto nell’hinterland napoletano e nell’area di Cassino-Frosinone, ha dato un saggio della sua bravura, interpretando alcune canzoni del suo ultimo lavoro discografico, regalando cd a tutte le coppie che avevano allietato la serata. Un plauso a questo non più giovane artista che ha ricevuto i complimenti di un noto compositore presente tra il pubblico e il suo impegno con i proprietari del lido, Flora e Fausto è stato: “Ritornerò l’anno prossimo per una serata dedicata all’Amore ed ai miei ammiratori di questo lido che questa sera mi hanno seguito ed hanno collaborato con me, per rendere questi giorni di riposo, sia fisico che mentale, gioiosi ed allegri”.