PD, SGAMBATO: “APRIRSI ALLE ALTRE FORZE RIFORMISTE E PROGRESSISTE PER IL CENTROSINISTRA AUSPICATO DA ORLANDO”

0
15

 

ROMA – “Gli ultimi episodi di violenza non solo verbale, il clima di intolleranza nel quale sembrano prevalere gli interessi egoistici ed un individualismo sfrenato, ci convincono sempre più che c’è un’unica strada per combattere le forze populiste e antisistema.  La via maestra che il Pd deve intraprendere per riconfermarsi alla guida del Paese è quella di favorire la nascita della coalizione più ampia possibile con i partiti di sinistra, e proseguire così sulla strada riformista fino ad oggi sempre indicata dal ministro Andrea Orlando e dalla sua mozione congressuale”.

A dichiararlo l’On. Camilla Sgambato, componente della direzione nazionale del partito in rappresentanza dell’area Orlando.

“Solo costruendo ponti verso le altre forze politiche progressiste e riformiste e confrontandosi con le migliori energie della società civile, solo usando sapientemente ago e filo, è possibile ristabilire il dialogo con gli italiani e le forze sane e produttive del nostro Paese.

Le parole di Matteo Renzi a Pietrarsa ci dimostrano che le nostre tesi di un partito inclusivo, democratico ed autenticamente di centrosinistra oggi sono al centro dell’agenda politica del Pd che resta l’unica grande forza capace di discutere e di elaborare una proposta programmatica seria e concreta da proporre al giudizio dei cittadini”, continua la deputata democratica.

“Del resto, sarebbe davvero paradossale se, all’indomani dell’approvazione della nuova legge elettorale voluta proprio da noi nell’ottica di favorire la nascita delle coalizioni, il Pd decidesse di non ricercare tutte le ragioni dell’unità tra le forze dell’area riformista e progressista e di rinunciare alla sua vocazione maggioritaria ed aggregante del centrosinistra italiano alla vigilia dell’appuntamento cruciale con le urne”, conclude Sgambato.