OCCUPAZIONE SUOLO PUBBLICO: L’INVITO DELL’ASCOM

0

CASERTA – L’Ascom interviene sulla vicenda legata alla totale assenza di rispetto delle regole da parte di alcuni esercizi commerciali in merito all’occupazione di suolo pubblico. Il delegato provinciale per il Commercio Ciro Guerriero, ha quindi inviato una comunicazione agli esercenti di Caserta, invitandoli al rispetto delle regole. “Con la presente, – scrive il delegato ASCOM – porta a conoscenza a tutti gli esercenti che, a seguito del provvedimento da parte del SUAP di sospensione della concessione dell’occupazione del suolo pubblico, rende noto che la stessa Associazione ha redatto un documento da inviarsi al Dirigente del Settore  di competenza del Comune di Caserta e all’Ufficio preposto della Sovraintendenza, nel quale si evidenzia la situazione insostenibile patita e contestualmente si chiede un incontro risolutivo alla spiacevole circostanza.

I punti sui quali insiste il documento sono:

  1. Sospensiva dell’attuale stato di impossibilità di occupazione suolo pubblico;
  2. Stesura di un nuovo regolamento, con snellimento delle procedure e revisione delle tariffe.

Per poter rendere possibili e veritiere le Ns. istanze, prima di procedere alle azioni per l’ottenimento di quanto sia giusto e decoroso per il centro storico della città di Caserta, l’Associazione scrivente, al fine di non ripetere gli errori del passato, intende preoccuparsi che vi sia l’effettiva rimozione da parte di tutti gli esercenti coinvolti di quanto ‘illegalmente’ occupa il suolo pubblico.

Pertanto, a nome della legalità, della concorrenza leale e del libero commercio, si chiede la collaborazione di tutta la categoria al fine di ripristinare i luoghi oggetto di provvedimento, liberandoli da ombrelloni, tavolini e sedie.

Alla luce di quanto raccomandato, dal giorno 5 febbraio 2018, nostro malgrado, qualora gli esercenti continuino con comportamenti abusivi, ci vedremo costretti a richiedere l’intervento degli organi preposti con relative azioni consequenziali.

Certi di una fattiva collaborazione, tendiamo ad evidenziare che una categoria unita può ottenere risultati certi e veloci, ma soprattutto non bisogna continuare con comportamenti scorretti o anticoncorrenziali, rispettando la trasparenza, la correttezza e l’equità tra tutti gli esercenti il commercio.

Sicuri di un Vostro favorevole riscontro, nel restare a disposizione per ogni ulteriore chiarimento, l’occasione è gradita per porgere cordiali saluti.”

Il presidente Ascom-Caserta                                          Il delegato Ascom-Caserta

Antonio Maiello                                                                    Dott. Ciro Guerriero