DOLORI MESTRUALI: COMBATTILI CON IL CIBO

0

Pancia gonfia, irritabilità, mal di testa, brufoli? È la cosiddetta sindrome premestruale di cui quasi tutte le donne soffrono ogni mese senza sapere come affrontarla e alleviarne i sintomi.

Prendi la situazione in mano e combatti la sindrome premestruale! Prima di tutto facendo sport, ad esempio una bella camminata nel parco è perfetta per scaricare lo stress, poi introducendo nella tua dieta alcuni cibi che ti aiutano a eliminare gli effetti negativi della sindrome premestruale sulla tua salute emotiva e fisica.

L’utilizzo del magnesio risulta essere molto efficace sia sul controllo dei dolori che dell’umore. Conviene iniziare con una dieta ricca in alimenti che contengono magnesio, come noci, mandorle, castagne, fichi, mais e se non bastasse integrare con integratori a base di magnesio.

Recenti evidenze scientifiche sembrano concordare sul fatto che l’assunzione di omega 3 aiuta a ridurre l’intensità dei dolori della sindrome premestruale e i disturbi dell’umore ad essa correlati. Il motivo risiede nel fatto che gli omega 3 sono degli antinfiammatori naturali, che antagonizzano gli effetti delle prostaglandine che sono i mediatori dei processi infiammatori dell’organismo.

 

Gli alimenti più ricchi in omega 3 sono: pesce (in particolare il pesce azzurro come sardine, alici, sgombro, aringa, salmone) noci, mandorle e olio.

Sembrerebbe inoltre che molti sintomi della sindrome premestruale (cefalea, dolori muscolari e nausea) possano essere legati ad una carenza di vitamina B6 e quindi si consiglia di integrare alimenti ricchi di vitamine B6 come l’avocado, le banane, le prugne, i legumi, i fagioli secchi e i ceci.