ASL PRODIGA…DOPO MENDUNI UN PREMIO A DANZI

0
   Il direttore Gaetano DANZI

(f.n.) – Asl prodiga di premi e riconoscimenti…Dopo il premio di 30 mila euro elargito dall’attuale direzione generale, al manager  Paolo Menduni, in memoria delle belle cose fatte, adesso… altri 24mila euro circa, stanno per uscire dalle munifiche casse dall’Azienda sanitaria locale, per approdare dopo un audace balzo in avanti,  in quelle di Gaetano Danzi, già direttore sanitario per le altrettante belle cose fatte…Ora…sia chiaro che per quel che ci risulta il direttore Danzi è stato persona seria e capace e a differenza di Paolo Menduni, era anche un uomo semplice e simpatico, ma non è questo il punto…A prescindere che se danno 30mila euro a Menduni non si comprende perché non si debbano dare 24mila euro a  Danzi e soprattutto perché non si debba regalare, un milione di euro a chi, come noi ha sopportato entrambi insieme a tutta l’Asl…il quesito è: ma come vi può venire in mente, con questi chiari di luna all’ombra della Sanità, di premiare qualcuno e riuscire nell’intento di non essere ridicoli? Per quel che ci riguarda, l’Asl da tempo immemorabile, non è che un carrozzone al cui interno giocano a tressette “interessi & politica”, un nutrito e ben alimentato vivaio, per pascere le parentele più o meno strette, di coloro che contano e per i relativi sponsor in attesa di…e dopo il “di” si sciorinano concorsi, gare, progetti e via col tango… in virtù dei quali vengono sistemati “perbenino” rampolli e rampolle, “cumpari” e “cummare”…ma… ritenere che nessuno venga mai punito per le male cose fatte a fronte di coloro che vengono premiati per le belle cose fatte, non sarebbe giusto…perché ogni tanto qualcuno paga…il fatto è che tra coloro che vengono chiamati a pagare, qualche volta ci scappa il morto di troppo…ma una vittima in più va sempre bene in nome della legalità, non è vero sorcetti nostri?!, e nella foga del repulisti, capita inoltre che qualcuno inevitabilmente sfugga al capestro… ma cosa vuoi…nessuno ci fa caso…e se l’andazzo del prima continua nel dopo come e meglio del prima, chi vuoi che se ne freghi!, è la legalità l’eccezione non la regola!…sia chiaro!, che… se fosse la regola, qualche riscontro ufficiale sul concorso per veterinari l’avremmo avuto o no?, o la cosa è troppo ridicola e marchiana che fa vergogna persino protestare e millantare che sia tutto in regola? Fermiamoci qui…oggi abbiamo circa 24mila ragioni in più per meditare, dopo averne avute circa 30mila…hasta la vista!