OSPEDALE, TROVATO SLIP IN COMA, SI TENTA L’IMPOSSIBILE…

(f.n.) – Talvolta è davvero triste constatare fino a che punto, qualcuno sottovaluti la nostra professionalità e la nostra attenzione e quindi urge a tal proposito, rassicurare sia il manager dell’Aorn sia il primario del reparto di Rianimazione, sulla nostra ferrea intenzione di seguire “passo passo”  la magnifica rivoluzione che, nonostante il primario, sta avendo luogo nel reparto  di cui sopra…Per adesso il lavoro è incentrato sulla pulizia radicale dei locali…stanzini per lo “sporco”, privi di aerazione che non hanno nulla da invidiare alle stalle, riprendono gradualmente la loro originale coreografia ma… se si pensa che stiamo parlando di Rianimazione vengono brividi….si chiudono porte, si allungano doverosamente i percorsi, si cerca insomma…di ripristinare la “decenza”…Nel trambusto “salutare”, si spostano mobili e suppellettili et voilà…ma cos’è quella cosa che è caduta?…sembra uno straccetto…forse lasciato dall’addetto alle pulizie?…chissà quanto tempo fa…ma no…dai…non è possibile…a guardar bene si scopre che …si tratta di un paio di slip…squisitamente femminili…Qualcuno raccoglie “il corpo del reato”  e lo deposita sul tavolo dei medici…ed ecco che di lì a poco… come un uragano delle Filippine, arriva e si inchioda davanti al tavolo, il primario che, in preda alla solita furia, urla a squarciagola…chiunque sarebbe portato a pensare che il suo disappunto derivasse dal timore che un probabile veicolo di germi provocasse chissacché…ma no…chi pensa una cosa del genere vive sulla luna e non sa di cosa parla…Il primario urla perché è preoccupato… è vero… ma certamente non per i germi, ma perché “lo slip-gate” potrebbe finire sui giornali…Accontentato…adesso può rilassarsi…la notizia è stata puntualmente pubblicata…Il primario può tornare a dedicarsi allo sport preferito che è quello di secretare quanto succede all’interno della Rianimazione, a cominciare dai turni dei medici che nessuno deve conoscere…chiaro?,  consideriamo che sia andata decisamente oltre il ridicolo, sfiorato abbondantemente  il patetico ed atterrata pesantemente nel grottesco… quella stupefacente comunicazione di servizio-mozione d’ordine, datata 21 u.s. comparsa in Rianimazione, che recita: …si comunica ai dirigenti medici che non è più possibile affiggere in sala medici né altrove il turno medici. Ogni dirigente dovrà conservare una copia personale e custodirla con la dovuta riservatezza”.  E perché mai?, qual è il motivo per cui non si devono conoscere i turni?, timore di qualcosa?, ma quale riservatezza?, un reparto da rifare daccapo, dove i batteri fanno le gare di “scioliata” libera sulla “zozzima”,  ed il primario invece di raccattare i cocci continua a dividere, a fare i capricci, a seminare sospetti e ad inquinare i rapporti?, c’entrano per caso le “convenzioni” con la decisione di affiggere quella “cartuscella”?… Ed intanto al terzo piano della palazzina bianca in fondo al parco, dai cui uffici non è partito alcun richiamo né sanzione nei confronti del primario, qualcuno continua a buttare fuori i pesci dal barile per prenderne il posto e lancia segnali indiretti…Decisamente in questo caso… la triplice alleanza rischia di affogare in un oceano di coraggio e gloria…Ed invece di prendere una decisione chiara e diretta…si gioca alle grandi manovre di accerchiamento virtuale…La Direzione generale ha appena trasferito infatti, dalla Rianimazione in terapia intensiva, una brava professionista…quindi il primario perde un’altra unità…a parte i tre di cui vezzosamente si era liberato per dispetto…Lo stanno stringendo…ma …se ne rende conto o no? Hasta lo slip!

Comments

  1. Mimmo ha detto:

    Buongiorno. Io la leggo sempre e vi devo dire che su certe cose non sono d’accordo. Mio padre è stato appena dimesso dall’ospedale. In pronto soccorso abbiamo aspettato un poco ma poi è andato in medicina d’urgenza. Perfettissimo. Poi in geriatria. Stesso perfetti. Abbiamo incrociato tre dottoressa al massino . Laura amato al pronto soccorso. Una in medicina d’urgenza che non ricordo il nome mi sembra Enea . L’altra in geriatria gina varricchio. Una più severa dell’altra . Ma chiare sintetiche e decise. Se il mondo è delle donne allora cambiate.

  2. Antonietta ha detto:

    E adesso Ferrante caro lei dovrebbe avere il coraggio del giusto a reintegrare i 3 infermieri trasferiti perché considerati sobillatori ed a sospendere Pezza perchè reo di mancata sorveglianza così come ha fatto in cardiologia. Con il suo comportamento ha leso il buon nome dell’azienda oltre a creare pregiudizio per la vita stessa dei pazienti. Io, come utente lo de feriscono al consiglio di disciplina e lei caro ferrante ha l’obbligo morale e etico di prendere in esame questa mia richiesta

  3. Alessandro ha detto:

    Invece di buttare fango sul primario andate vedete ‘chi’ lo sta stringendo! Gente che ha comandato e continua a comandare nonostante le evidenti incapacità gestionali! Verificate ‘chi’ dalla disfatta di un primario guadagna ancor più potere! Siete solo lavandaie e non sapete neanche lavare i panni

    1. Angela ha detto:

      Fango su un primario? Lei non ha idea di quello che scrive. Un primario dovrebbe essere un leader per competenza e ruolo, dirigere e non farsi dirigere da una gonnella.essere superparties e non di parte. Taccia se non conosce i fatti

      1. Alessandro ha detto:

        Forse è lei che non è addentro ai fatti! Certo attirare l’attenzione su una persona svia dall’essere attenti ad altre magagne!

  4. Nicola ha detto:

    Questo articolo racchiude troppi elementi per una sola giornalista, Appiapolis da sola non può svelare il mistero.
    Urge intervento del.Ris di Parma per risalire al dna dei peli pubici,
    Serve un plastico di Vespa per capire il percorso che ha fatto lo slip
    L’intervento di Barbara d urso per definire i contorni di questa focosa passione
    Ci vuole Emilio Fede che in fuori onda esclama “Che figura di merda”
    E poi ci vorrebbe il la.dignità per chiudersi in casa e non uscire più

  5. Raffaele ha detto:

    Era ora…fate bene a scrivere di questo signore di Benevento, che pensando di stare ancora al Fatebenefratelli, vuole occultare e segregare ogni forma di dissenso. Il vizio delle donne lo ha sempre avuto, con infermiere, rappresentanti e dottoresse. E deve stare zitto questo primario o viene fuori di tutto e di più.
    Ma se sul vizio delle donne sono caduti personaggi come Berlusconi o wienstein, gente con miliardi di euro, come pensava di farla franca questo rattoso del sannio, peraltro pure scostumato.
    Ferrante ma queste cose non le leggi?Ma questo schifoso non lo licenzi?
    Ferrante ma perché non denunci la giornalista e dici dei sono tutte cose false?
    Che dobbiamo pensare allora?
    Aspettiamo di capire….Ma in realtà abbiamo già capito tutto

  6. Luigi Capobianco ha detto:

    Lavoro al comune di Napoli, ma sono di Caserta.leggo Appiapolis da anni, e fatico anche io a credere che nella mia città, nel mio ospedale, succedano queste cose. Il dott. Merola creò una Rianimazione che era riferimento e sicurezza per tutti.adesso leggo di mutande, amanti, infezioni,morti e molto altro.
    Non si riesce a capire..per me che sono un comunale è incomprensibile, un medico così non può continuare a lavorare, un medico così non può nemmeno continuare a fare il medico, nel vostro ospedale licenziano e hanno licenziato come non mai.
    Ma uno così per non essere licenziato o è troppo potente lui o è troppo debole chi dovrebbe buttarlo fuori.
    Godo di ottima salute a 64 anni, non ho bisogno di assistenza, per ora.
    Ma ringrazio Dio di non aver bisogno della Rianimazione dell’ex ospedale civile, di Caserta

  7. Luigi ha detto:

    Marô tanto é bravo che la principessa si scorda di mettersi le mutande o li hanno disturbati mentre scopavano ste due ….?

  8. Antonella ha detto:

    Slip in coma?chamate il primario ci pensa lui che nonostante l’età ha grandi doti di stallone😂😂

  9. Pasquale ha detto:

    Siete mal pensanti. È di una paziente è non della dolce donzella focosa che insieme allo zoccolo nel rivestirsi ha dimenticato pure di rimettersi il perizoma.che schifo di gente

  10. Anna ha detto:

    Ma quando il primario è la dottoressa scopona in servizio non è “interruzione di pubblico servizio”?o è abuso d’ufficio ” o ….che reato é oltre ad adulterio?

  11. Angela ha detto:

    Ma ch schif! Quando lo cacceranno a st’incapace? Ma chi lo protegge?

Comments are closed.

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+
PUBBLICA ASSISTENZA SAN MICHELE SERVIZIO AMBULANZE 24 H24
Trasporto sangue e organi
Trasporto infermi
Assistenza medica e infermieristica
Assistenza sanitaria in manifestazioni di enti Pubblici e Privati
Accompagnamento per terapie e visite mediche
Autoriz. Reg. N°2007/24465

Ho compreso che...
le persone possono dimenticare ciò che hai detto.
le persone possono dimenticare ciò che hai fatto.
ma le persone non scorderanno mai come le hai fatte sentire.
Dott. Carozza Michele

339.5082804 - 335.6094623 - 0823.458796
VIA LIGURIA, 21 - 81020 SAN MARCO EVANGELISTA (CE)