OSPEDALE, IL MEMORIALE DELLA DOMENICA…15

(f.n.) – Tra qualche giorno l’attuale manager si rivelerà in tutta la sua magnificenza oppure in tutta la sua buia e poco interessante normalità. Dipende da ciò che si evincerà analizzando le decisioni che riterrà di assumere intorno agli incarichi di coordinamento, nel corso della riunione convocata con i sindacati per il 24 p.v.Qualunque sia il suo disegno, sarà opportuno che il manager metta in campo tutta l’abilità dialettica di cui dispone e soprattutto non perda di vista la possibilità di non apparire credibile…e poiché la credibilità di un uomo è una sorta di passepartout per la carriera…sarebbe assai increscioso che si mettesse nelle condizioni di non apparire un riferimento saldo, affidabile e appunto “credibile” per tutti. La riflessione è d’obbligo e la riflessione ruota attorno alla personalità del manager. Anche la digressione è d’obbligo, come sono d’obbligo gli appunti… E così…vagando per i manuali di psicologia, apprendiamo che per ottenere da alcune persone che hanno ruoli gestionali e personalità particolari,  ciò che si desidera o che consideriamo giusto ottenere per la comunità, la strategia mentale vincente consiste nel rappresentareesattamente l’opposto di ciò che vediamo e che desideriamo venga modificato e sanato. Quintali di letteratura, dai libri per l’infanzia, ai trattati per la terza età, offrono lettura del comportamento da adottare, secondo i soggetti con i quali si è costretti ad interloquire.  Le nostre segnalazioni sui disservizi dell’Ospedale fino a questo momento hanno ottenuto,esclusivamente, una rabbiosa reazione e tutto è rimasto esattamente come prima. Può darsi che se cominciamo a raccontare in giro che l’ospedale rappresenta un fulgido esempio di efficienza,  che ci siamo stufati di vedere sempre la direttrice sanitaria in giro per le corsie, che i reparti sono talmente asettici e puliti ed ordinati  da apparire atolli spaziali, che la monnezza è così differenziata da ricordare l’isterica crudeltà della selezione delle razze, che gli ascensori, potrebbero essere scambiati per bomboniere in esposizione mobile, che i giardini fanno un baffo a quelli di Boboli,  che i batteri stanno organizzando uno sciopero di massa ad oltranza,perché non riescono ad entrare in Rianimazione, che ilreparto di Malattie Infettive deve essere controllato a vista perché viene scambiato per un resort e molti vogliono trascorrervi almeno una notte, rinunciando persinoalla colazione, che la rapidità con cui arrivano i medicinali chemioterapici, provoca forti correnti di aria fredda, che viene razionalmente convogliata e redistribuita in tutto il complesso ospedaliero, determinando un notevole risparmio energetico, che il personale è in felice sovrannumero e la direzione ha utilizzato il denaro risparmiato grazie alle correnti d’aria, per creare vaste aree dedicate al fightness intra moenia, che la videosorveglianza è utilizzata esclusivamente per controllare la ricrescita dell’erba, onde poter intervenire tempestivamente, che…insomma…è tutto al top… speriamo che adesso, il managerin preda alla sindrome del “faccio tutto il contrario di ciò che mi suggeriscono di fare i brutti sporchi e cattivi”, si dia una mossa e visto che si trova a darsi le mosse…inizi, nel suo interesse, a controllare come mai qualcuno riesce ad avere le delibere criptate senza farne richiesta ufficiale… qualcuno ha qualche amico all’interno?, e a proposito di delibere…visto che il 24 agosto u.a.con delibera 711, la direzione dell’Aorn, prendeva posizione avversa ai ricorsi di 356 dipendenti per l’annullamento della richiesta di rimborso delle somme erogate in virtù di una errata interpretazione dell’articolo 9 , ha pensato ad avvisare il direttore Antonio Postiglione intorno agli sviluppi della vicenda?, ha provveduto ad avviare, sempre nell’interesse dell’Azienda, un’ indagine sugli eventuali danni economici che sono derivati dall’originalità dei conteggi elaborati privatamentea suo tempo,  dal sindacato e dal suo legale, in assenza di un delegato dell’Azienda?, e visto che la Regione è stata opportunamente e recentemente informata sulle disparità di trattamento che alcuni dipendenti hanno subito dalla direzione dell’Aorn,  anche per fatti inerenti, appunto,alla famosa restituzione delle somme relative all’articolo 9, non sarebbeil caso che la direzione dell’Aorn chiarisse la propria posizione in merito?, e lo facesse con tutta la chiarezza che impone la posizione di responsabilità che codesta direzione ricopre, offrendo lettura dettagliata delle decisioni che intende assumereo… per caso la legge sulla trasparenza viene intesa come la definizione del limite imposto allo spessore del nylon della sottana della nonna di zia Cettina?, o per caso l’arroganza del potere acceca a tal punto da provocare una perniciosa confusione tra lecito ed illecito?,   in tal caso e qualora la legge sulla trasparenza fosse una delle tante cose che non sollecitano l’attenzione del manager…dovremmo davvero convenire che è quanto mai opportuno continuare sul percorso intrapreso…senza interruzione di alcun genere…perché l’unica cosa che conta davvero è l’Ospedale per tutto ciò che deve rappresentare per noi tutti… non gli umori o gli atteggiamenti o le scelte o gli accordi di chi sostiene di rappresentarlo! Hastala vista!

Comments

  1. Giulia ha detto:

    Cara collega mi vergogno di sentire queste blasfemie… Perché se non si comprende per che cosa si lotta…. fai bene a cancellarti , non sei degna di essere una di noi. Il sindacato è lotta e perseveranza, è capire i tempi ed ottenere il riconoscimento dei diritti ….

  2. Michele ha detto:

    La fascia non possiamo averla tutti perché non ci sono i soldi. I coordinamenti servono per organizzare i reparti come vuole ferrante. Per il resto i sindacati non contano niente anche se la signora si vanta di far fare a ferrante quello che vuole lei

  3. Pasquale ha detto:

    L’altro giorno parlavo con un collega e la paura di dover pagare l’avvocatessa è forte così come la paura delle ritorsioni della sindacalista e i suoi due leccaculo. Hanno carte firmate in mano e nessuno può fare niente

  4. Maria ha detto:

    Io ho votato il mio sindacato perche ha promesso la fascia.
    Adesso vedo che sta tramando per i coordinamenti.
    Non dovevo andare a votare.
    E devo cancellarmi.
    E poi vado dai carabinieri appena mi fa telefonare dalla nipote

    1. Angelo ha detto:

      Magari tutti facessero come te

    2. Andrea ha detto:

      cara collega stai facendo un po’ di confusione sui coordinamenti, sono incarichi già esistenti che devono essere solo regolarizzati dall’amministrazione aziendale…poi per quello che so io i sindacati domani si incontreranno in regione per la costituzione dei fondi aziendali e solo dopo la disponibilità economica si discuterà in azienda per l’attribuzione della fascia…

Comments are closed.

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+
PUBBLICA ASSISTENZA SAN MICHELE SERVIZIO AMBULANZE 24 H24
Trasporto sangue e organi
Trasporto infermi
Assistenza medica e infermieristica
Assistenza sanitaria in manifestazioni di enti Pubblici e Privati
Accompagnamento per terapie e visite mediche
Autoriz. Reg. N°2007/24465

Ho compreso che...
le persone possono dimenticare ciò che hai detto.
le persone possono dimenticare ciò che hai fatto.
ma le persone non scorderanno mai come le hai fatte sentire.
Dott. Carozza Michele

339.5082804 - 335.6094623 - 0823.458796
VIA LIGURIA, 21 - 81020 SAN MARCO EVANGELISTA (CE)