INSIEME PER LA SOLIDARIETÀ CON IL CONCERTO DI CAPODANNO DELL’ASSOCIAZIONE CARUSO

0

(GL) CASAGIOVE – Si arricchisce il calendario degli eventi natalizi aperti al pubblico con uno speciale Concerto di Capodanno, un evento esclusivo a scopo benefico promosso dall’Associazione culturale musicale “Enrico Caruso” di Casagiove e Caserta, che si svolgerà martedì 1 gennaio alle ore 21.00  presso la Chiesa di Santa Croce di Casagiove.

L’iniziativa, primo dei tre eventi di beneficenza posti in essere dalla rinomata Associazione culturale musicale diretta artisticamente dalla M° Cira Di Gennaro, si pregia della compartecipazione di diverse realtà associative… tutte insieme per la solidarietà. In pieno spirito di cooperazione e sotto l’impulso della soprano Cira Di Gennaro, personalità attiva del comparto musicale e della fruizione culturale, la kermesse è stata promossa con lo scopo di aiutare l’Associazione “Diamoci una mano onlus” a raccogliere fondi a favore del reparto di neuropsichiatria infantile dell’Azienda ospedaliera “Federico II” di Napoli. Il concerto, infatti, confluisce nella manifestazione di solidarietà “Uniamo le forze contro la sindrome di Rett”, durante la quale si svolgerà la “Partita solidale…per guardare il mondo con occhi belli…”, incontro di cal​cio tra le squadre della S.S. Stabia e della Cavese categoria berretti, organizzata dal Comune di Castellammare di Stabia in collaborazione dell’Associazione “Diamoci una mano onlus”.
Un concerto che si rivela una chance per prestare attenzione al prossimo e un’occasione piacevole per dare il benvenuto al nuovo anno con i migliori auspici. Casagiove, forte del suo grande spirito di accoglienza, Martedì 1 gennaio vedrà così esibirsi la soprano Cira Di Gennaro con l’intervento del gruppo vocale dell’Associazione, che eseguirà brani sacri e natalizi, accompagnata dal pianista Sergio Pagliarulo.
In un’ensemble perfetta la serata godrà della presentazione di Alessandro Tebano, vice presidente dell’Associazione “La Margherita Education Art -APS”, e del contributo delle artiste Sabrina Zazzara e Pina Cavasso della compagnia teatrale “La Margherita” da lui diretta.
Ospite d’eccezione il noto attore napoletano Gigi Attrice, che reciterà alcuni brani, masterpiece tratti dal suo repertorio teatrale.
La sindrome di Rett è una grave malattia neurologica che colpisce un bambino su diecimila, con gravi ritardi nel linguaggio e nella coordinazione motoria. All’Azienda ospedaliera “Federico II” di Napoli mancano posti letto e macchinari per combattere tale grave malattia, con liste d’attesa lunghissime. L’Associazione “Caruso” devolverà interamente il ricavato all’Azienda Ospedaliera Universitaria di Napoli per l’acquisto di ausili ospedalieri come bilance e polisonnografia, strumenti necessari per effettuare esami di vitale importanza per i bambini.
Entusiasta la direttrice Di Gennaro anticipa “Anche gli appuntamenti del 3 e del 5 gennaio saranno incentrati sul valore importante della solidarietà; una costante dell’attività che contraddistingue da sempre l’Associazione “Enrico Caruso”. Incontri che contano anche sulla partecipazione importante delle Associazioni locali di volontariato che presso la nuova sede della “E. Caruso” presenteranno in mostra le loro attività e i loro prodotti e animeranno i partecipanti con la tombolata di solidarietà il giorno 5 gennaio, per la raccolta fondi in favore delle Associazioni che si occupano di bambini e persone con disabilità”.
La manifestazione è ad ingresso libero.