OSPEDALE, QUALCUNO RICORDA IL VAMPIRE-LIFTING?

(f.n.) – Carina quella che sembra una battuta a piè di pagina: tu viaggi su internet alla ricerca dei costi relativi agli interventi di chirurgia plastica…clicchi sul nome di un chirurgo che opera nell’Aorn di Caserta ed in regime di extramoenia nel resto del globo terracqueo e formuli la domandina…scorri scorri…alla fine della pagina, in cui non ti hanno detto niente, ti sembra di essere entrata nel sito della Conad!, e su uno sfondo azzurro cielo, compare la scritta: diffidate dei prezzi troppo bassi!…E pensando alle “manipolazioni energetiche” dell’io delle donne, in linea con l’età e le rughe, nonché alla vanità maschile, torna in mente prepotentemente, il recente passato ed anche il presente della Chirurgia Estetica attraverso i secoli…anzi attraverso la brillante dimensione ospedaliera… Prima il dovere degli interrogativi e poi il piacere del ricordo intrigante…il tutto ovviamente finalizzato a dire le cose come stanno e a proseguire nell’intento di stanare i “paraustielli”  che contrabbandano gli interessi personali e l’ufficialità delle scelte e delle simpatie…Quindi… prima di tutto vorremmo sapere se il regolamento ospedaliero, preveda incarichi dirigenziali per chi è in regime di extramoenia…nel caso non lo preveda…vorremmo conoscere i motivi per i quali si fanno eccezioni… E proseguiamo… tanto per restare in argomento “estetico”, ripercorrendo alcune delle “schifezzuole” che si sono architettate e compiute, senza “scuorno” alcuno, all’interno del Sant’Anna e San Sebastiano…Mai sentito parlare del vampire-lifting?, ah no?, come si dice…la bellezza viene dal sangue…cascate dal pero?…E tiratevi su perché ve la raccontiamo noi, la favola di Alice nel Paese del Lifting a spese del contribuente…Qualche anno fa in Ospedale, fu acquistato un apparecchio per la centrifugazione del sangue…e… ovviamente noi raccontiamo i fatti senza alcuna pretesa di utilizzare termini scientifici…dunque…  il prodotto della centrifugazione viene citato come una “pappa di piastrine”, la sigla dovrebbe essere P.R.P., utile per la rigenerazione della cute, per curare le ulcere da decubito e nelle emorragie…fatti assolutamente importanti per i pazienti, ma… per i nostri eroi, quelli che hanno scritto la storia “occulta” dell’Ospedale negli ultimi anni e vorrebbero condizionarla anche per il futuro,  fatti trascurabili,  perché la cosa più importante era costituita da ben altro…la pappa di piastrine ha costituito per anni, infatti,  una efficace e gratuita alternativa all’acido ialuronico, per tutti coloro che grazie al “cerchio magico & suoi affiliati” ne hanno potuto usufruire e ne hanno usufruito…siatene certi!…Via le rughette e tutto ciò che rischiava di darla vinta al tempo che inesorabilmente non la smetteva di passare… Poi…ovviamente i nostri eroi del sabato mattina  o della notte, si sono industrializzati e mentre nell’immaginario collettivo si susseguivano le immagini degli appalti truccati, dei vari Zagaria presenti nell’Ospedale e si incardinavano i processi e l’utenza tirava un respiro di sollievo al pensiero che “tutti” i fetenti possibili erano stati beccati…all’interno dell’Aorn, ci si organizzava alla grande…ma…gli articoli non devono essere mai troppo lunghi…per oggi basta così… anche perché… i brutti sporchi e cattivi, sono tali, ma… hanno uno stomaco come tutti e certe volte l’antiemetico non è sufficiente…Hasta la vista!

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+