GLI AZZURRINI INCANTANO IL PINTO, ITALIA – SPAGNA U19 3-0 LA FOTOGALLERY DELLA GARA

0

CASERTA – Buona la prima del 2019 per la Nazionale Under 19 di Federico Guidi. Gli azzurrini si impongono allo stadio Pinto al cospetto della Spagna, cancellando con un colpo di spugna le ultime tre deludenti amichevoli. Una prestazione convincente con i pari età spagnoli, che hanno saputo soffrire nel momento di massimo sforzo e colpire in contropiede regalando gioia ai seicento tifosi casertani, tra adulti e ragazzi delle scuole calcio, arrivati all’Alberto Pinto.

Avanti al tecnico dell’Under 21 Luigi Di Biagio va in scena una partita maschia, da poche occasioni ma tanto agonismo. I riflettori sono puntati su Daide Merola, gioiellino sammaritano dell’Inter che si propone molto sulla destra del 4-3-3 disegnato da mister Guidi; è il numero 11 ad avere la prima occasione della gara, con una punizione dai 25 metri alta di poco. La Spagna tiene il possesso del pallone e al 15′ si affaccia da Carnasecchi, Blanco imbecca Diaz Barragan ma il portiere dell’Atalanta è tempestivo in uscita. Dopo qualche giro di lancette Merola conquista una punizione invitante da venti metri, si incarica della battuta Salvatore Esposito, talentino di Castellamare della primavera della Spal, e batte Fernandez Calvo con una punizione morbidissima. La partita rimane impregnata sull’agonismo, due discese da destra di Piccoli e Portanova fanno tremare la difesa spagnola che riesce a liberare con affanno. La rojita prende le misure attorno al 40′, mettendo sul piatto le prime caratteristiche del secondo tempo: pressing e possesso palla. Gli spagnoli si fanno vedere prima dell’intervallo con una rovesciata sballata di Diaz Barragan, per poi prendere il controllo delle operazioni. Gli ospiti però non producono molto: sono pericolosi sono con due cross dalla bandierina, il primo sbrogliato da capitan Bettella e il secondo messo sul fondo da Orellana Gomez. Nel momento più difficile, gli azzurrini raddoppiano: Petrelli conquista palla sulla metà campo, resiste alla carica di Paredes Casamichana, se ne va sul fondo e serve Zennaro, appena entrato, che appoggia docilmente in rete il suo primo pallone toccato al 77′, battendo Morro Munoz che copriva la discesa di Petrelli. La partita si protrae fino al fischio finale, ma Petrelli non ha ancora finito: imbeccato da Portanova, l’attaccante scuola Juve si invola verso la porta e batte Morro Munoz per la terza volta.

Italia U19 – Spagna U19 3-0. (26′ Esposito, 77′ Zennaro, 93′ Petrelli)

Italia: Carnesecchi; Bellanova, Bettella, Corbo, Candela; Portanova, Gavioli (75′ Zennaro), Esposito (65′ Fagioli); Merola (51′ Vignato), Piccoli (65′ Petrelli), Riccardi (51′ Salcedo Mora)

Spagna: Fernandez Calvo (46′ Morro Munoz); Sanchez Sendra (73′ Gomez Perea), Chust Garcia, Garcia Segovia (46′ Paredes Casamichana), Vazquez Lopez (63′ Varela Pampin); Blanco Conde, Guillamon Sanmartin (63′ Orellana Gomez), Baeza Perez (63′ Olawale Akinlabi Park), Gomez Martin (73′ Medina Pacheco), Moukhliss Agmir (63′ Jaime Pajuelo); Diaz Barragan ( 46′ Casas Marin)

La Fotogallery a cura di Gianfranco Carozza