DOPO UNDICI SUCCESSI DI FILA LA DECO’ CADE A ROMA CONTRO LA LUISS

0

Ancora una volta la Capitale è fatale per la Decò che sul campo della Luiss vede interrompersi la sua striscia di undici successi consecutivi. Le tante difficoltà in allenamento delle ultime settimane alla fine hanno fatto la differenza in tema di energia in campo dal momento che i bianconeri in questi ultimi quindici giorni hanno avuto solo a tratti prima Hassan e Dip, e poi Petrucci che ha praticamente saltato l’intera preparazione alla gara. A fronte di ciò la Luiss ha messo in campo una partita pressoché perfetta contraddistinta dal 51% al tiro da 2,  46% da 3 e 90% ai liberi, cui vanno aggiunti 31 rimbalzi, 17 assist e 9 palle recuperate. Protagonista assoluto tra i laziali l’ala Bonaccorso che ha realizzato 26 punti con 7/10 dalla lunga distanza e 2/3 da 2 punti per un eccezionale 35 di valutazione.
L’avvio è stato tutto a favore della Decò che nei primi tre minuti è andata a segno con quattro dei cinque componenti il suo quintetto e si è portata sul punteggio di 2-11. Sono state due triple di Bonaccorso a rimettere subito in partita la Luiss che ha perfezionato, poi, con Infante un break di 8-0 prima che anche Dip si iscrivesse a referto per il 10-13. Dopo due liberi di Martino, Sergio ha mantenuto le distanze (12-15), che sono state ridotte ancora da Bonaccorso. Il sorpasso è stato opera di Marcon (16-15) a 3’38 dal primo intervallo. Hassan e Dip hanno ridato tre punti di margine ai bianconeri, ma Di Carmine prima ed una tripla di Navarini dopo hanno segnato il nuovo vantaggio dei locali (21-19), annullato da Bottioni e ribadito, poi, da Infante sul 23-21 con cuisi è chiuso il primo mini periodo.
Il secondo quarto si è aperto all’insegna di Sergio che per due volte ha portato la sua squadra in parità. Valentini ed una tripla di Petrucci hanno risposto ai canestri di Infante e Marcon prima che Hassan con un gioco da 3 punti e Sergio dessero ai bianconeri 6 lunghezze di vantaggio (29-35) a poco più di 5’ dal riposo. Martino ha colpito per due volte consecutive (33-35) costringendo coach Oldoini al timeout, da cui gli ospiti sono usciti benissimo con una tripla di Galipò che ha ridato 5 punti di margine (33-28). È stato ancora Martino prima di due triple di Bonaccorso (per lui dopo 20’ 1/1 da 2, 4/6 da 3 e 1/2 ai liberi) a riportare in testa i capitolini a 1’15” dal termine. Dip ed un gioco da 3 punti di Ciribeni hanno ridotto parzialmente lo scarto ed all’intervallo lungo i padroni di casa sono andati negli spogliatoi con una sola lunghezza di margine (44-43).
L’andamento del terzo quarto non è stato dissimile dai precedenti con la Decò che ha continuato ad andare a sprazzi ed una Luiss con un Bonaccorso scatenato dalla lunga distanza. I casertani, dopo uno 0-5 in avvio, hanno recuperato e pareggiato con Hassan e Sergio (48-48). Ancora un 5-0 per i romani, cui ha risposto un 6-0 opera di Dip, Sergio e Petrucci che ha consentito ai bianconeri di passare in testa a 3’38 dalla fine del terzo quarto (54-53). Il vantaggio è, però, durato poco per due triple consecutive di Faragalli cui hanno risposto Ciribeni e Galipò per il nuovo vantaggio degli ospiti. Il finale, però, è stato tutto per i padroni di casa che con la tripla del solito Bonaccorso sulla sirena hanno chiuso il terzo periodo sul punteggio di 67-61.
L’andamento della gara per i casertani non è migliorato nell’ultimo quarto con i padroni di casa che sono andati in doppia cifra di vantaggio (72-61) dopo soli 49” grazie ad Infante e Marcon. La reazione casertana è stata tutta nei sei punti consecutivi di Bottioni prima che Bonaccorso  mettesse a segno la sua ennesima tripla. I canestri di Dip, Ciribeni e Bottioni hanno consentito ai casertani di rispondere alle realizzazioni dei romani mantenendo lo svantaggio sul -5 a 3’43” dalla fine. L’ultimo scorcio di gara è stato, però, tutto per i padroni di casa con i casertani che in 3’ hanno subito l’aggressività dei padroni di casa, andando a segno con un solo canestro di Hassan e subendo anche due falli tecnici comminati a Bottioni e Ciribeni.

Luiss Roma – Decò Caserta 91-78
(23-21, 21-22, 23-18, 24-17)
Luiss Roma: Bonaccorso 26 (2/3, 7/10), Marcon 17 (7/10, 0/3), Infante 14 (4/8, 0/1), Martino 13 (4/9, 0/1), Faragalli 9 (0/0, 2/4), Navarini 6 (0/1, 2/4), Di Carmine 4 (2/4, 0/0), Gellera 2 (1/4, 0/1), Di Fonzo, Garofalo, Martucci, Di Francesco ne
Decò Caserta: Hassan 14 (4/5, 1/5), Sergio 13 (4/5, 1/2), Ciribeni 12 (4/7, 1/3), Bottioni 12 (5/7, 0/0), Dip 10 (4/6, 0/0), Galipò 6 (0/0, 2/2), Petrucci 5 (0/2, 1/4), Rinaldi 3 (0/0, 1/2), Valentini 3 (1/3, 0/0), Piazza ne, Barnaba ne, Iavazzi ne
Arbitri: Praticò di Reggio Calabria e Berger di Savigliano (CN)
Luiss Roma: tiri da 12 20/39 (51%), da 3 11/24 (46%), liberi 18/20 (90%), rimbalzi 31 di cui 12 offensivi
Decò Caserta: tiri da 2 22/35 (63%), da 3 7/18 (39%), liberi 13/17 (76%), rimbalzi 21 di cui 3 offensivi