ISERNIA, CARABINIERI: OPERAZIONE CONTRO LO SPACCIO, IMPIEGATA ANCHE UNITÀ CINOFILI DI CHIETI

0

ISERNIA – Pensava di fare il furbo ma alla fine i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, di una stazione della Compagnia di Isernia, collaborati dai militari dell’Unità Cinofili di Chieti, lo hanno denunciato. Un giovane di origini napoletane, ma residente in un paese alle porte di Isernia è stato deferito alla competente Autorità Giudiziaria per il reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. La vicenda è partita da un’attività investigativa dei Carabinieri, finalizzata proprio a contrastare lo spaccio di droga. I militari nella serata di ieri, dovendo dare esecuzione al decreto di perquisizione domiciliare, si presentano alla sua abitazione, ma il giovane alla loro vista in un primo momento si dilegua. Successivamente ci ripensa e rientra a casa, dove sono ad attenderlo i Carabinieri. Il personale dell’Arma procede alla perquisizione che da subito esito positivo, grazie anche al fiuto del cane dell’unità cinofili. Si rinvengono circa 35 grammi di hashish e una piccola dose di cocaina, nonché materiale usato per il taglio della sostanza, il tutto sottoposto a sequestro.