BUONARROTI DI CASERTA, PREVENZIONE E VOLONTARIATO: SUCCESSO DEL CAMPUS SALUTE INDOOR

0

OLTRE DUECENTO VOLONTARI, PIÙ DI 500 VISITE

CASERTA – La sezione di Caserta del Campus Salute Onlus ha raggiunto l’ennesimo successo con la manifestazione di solidarietà e di prevenzione Campus Salute Indoor, dal titolo  svoltasi presso l’Istituto Tecnico Buonarroti di viale Michelangelo il 9 e 10 marzo scorsi.

Eccellente la squadra capeggiata dal professore Rosario Cuomo, coudiuvato dall’instancabile presidente dell’Ordine dei Medici Erminia Bottiglieri e dagli insostituibili Alfredo Matano e Vittoria Marletta: tutto ha funzionato nei minimi dettagli grazie al lavoro degli oltre duecento volontari tra civili, medici, docenti, studenti e personale scolastico.

«Siamo molto contenti – ha chiosato il responsabile Cuomo al termine della due giorni che si è conclusa con più di cinquecento visite di screening – la sezione di Caserta, che da sei anni è presente sul territorio, è ormai collaudata ed è un esempio per le altre sezioni dell’Associazione Campus Salute Onlus. Credo molto nel volontariato inteso come ruolo di promozione della coesione sociale e ringrazio continuamente i volontari del Campus, per questo – ha poi aggiunto – lo scorso 5 dicembre nell’ambito della Giornata Internazionale del Volontariato sono stati consegnati attestati di benemerenza per il serivio offerto a favore della cittadinza da tutti coloro che hanno regalato il loro tempo all’associazione che opera per la diffusione della cultura della prevenzione in campo sanitario».  Il responsabile ha poi comunicato i numeri dell’evento: oltre cinquecento visite, più di quaranta  volontari e  trentacinque colleghi medici che si sono alternati nei vari ambulatori.

Anche la dirigente Vittoria De Lucia, che ha gentilmente concesso un’aula del primo piano come  sede ufficiale dell’Associazione, si è detta molto soddisfatta dei brillanti risultati. All’evento hanno presenziato anche il Sindaco della Città Carlo Marino e l’Assessore comunale alla Programmazione dello Sviluppo Produttivo ed agli Eventi Emiliano Casale i quali hanno evidenziato l’importanza del volontariato, una sfida fondamentale soprattutto per i giovani per i quali dedicare un pezzo della propria vita al volontariato è una sfida fondamentale per la crescita della nostra comunità.

Il Buonarroti per l’occasione è stato trasformato in un vero e proprio villaggio della salute con tanti ambulatori disposti nelle aule dove tanti medici volontari hanno effettuettuato controlli specialistici, screening, indagini e visite gratuite alla cittadinanza.

La manifestazione è stata resa possibile grazie all’impegno di tanti medici del territorio, sia dell’Azienda Ospedaliera di Rilevanza Nazionale “Sant’Anna e San Sebastiano” sia della ASL, nonché del personale civile e delle operatrici della Croce Rossa Italiana, che da vari anni collaborano a questo progetto di solidarietà, che è sostenuto anche dall’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Caserta.

Tra i tanti dottori volontari, tra loro Antonio Vinciguerra, Debora Di Maggio, Guida Ilaria, Salvatore Severino e Vittorio Palmieri (cardiologia); Domenico Costato, Caterina Mucherino, Paolo Andreozzi, Pellegrino Dattolo e Luigi Vitale  (gastroenterologia –  epatologia); Massimo Nacca, Gelsomina Ronza, Vincenzo Battarra, Pietro Farro e Luigi Nacca (dermatologia); Annalisa Figurato e Barbara Polese (nutrizione); Luigi Schaivo, Pasqualino Mazzarella e Gilda Pontieri (endocrinologia – diabetologia); Giuseppina Marcuccio, Silvio Mirra e Antonio Cusano (otorinolaringoiatria); Annarita Pepino e Paola Laviscio (ginecologia); Carlo Manzi  e Carla Laganà  (prelievi);  Maria Luisa Barretta e Salvatore Zullo (senologia); Alessandra Ragozzino, Libero Costantino e Violetta Caserta (psicologia e psichiatria); Giovanni Cerullo e Anna Maria Sagnelli (neurologia); Maurizia Lanza (pneumologia).  

Al loro fianco numerosi volontari civili: Manuela Vanella, Daniela Andrisani, Loredana Gramegna, Lucia Giovanna Lusini, Anna Rosa Benangiano, Margherita De Florio, Daniela Puoti, Carolina Bianco, Sergio Fiascatore, Giovanni Di Lullo, Maria Carmela Fratta, Antonietta Natale, Saverio Cortose, Alessia Fratta, Antonio Lepore, Luisa Merola, Maria Monticelli, Anna Nazzaro, Giovanna Farina, Loredana Negri, Rossella Vardaro, Pietro Amodio, Adele Mastrandrea, Antonio Durante, Martina Dentato, Edvige Rivellini, Riccardo D’Antonio, Davide D’Antonio, Gianluigi Salerno, Leo Salerno, Gennaro Ferraiolo, Adriano Cuomo, Francesco Bove, Antonio Maglione, Federica Conte, Fanny Costantino, Chiara Chiurazzi, Antonella Marletta, Alessia Fratta, Alessia Giaquinto, Valentina Insidioso, Michela Valletta e Laura Natale.   

Hanno prestato “servizio” anche oltre cento alunni del Buonarroti, quelli dell’indirizzo Geometra hanno aiutato ad allestire gli ambulatori nelle aule e prestato servizio per garantire la sicurezza dei luoghi, quelli dell’indirizzo Biotecnologico hanno aiutato i medici a scrivere i referti, gli altri hanno accolto e accompagnato i “pazienti” ai diversi ambulatori. Tutti hanno collaborato in motivo fattivo all’iniziativa nell’ambito di un percorso di Alternanza Scuola Lavoro. Gli studenti sono stati coordinati dalle docenti Luisa Ruggiero e Gabriella Montanaro, tra l’altro volontarie del Campus, insieme alle professoresse Donata Tella, Stefania Arzillo e Ketty Rao.

Il prossimo appuntamento il 28 giugno per la festa di beneficenza del Campus Salute Caserta, dove musica ed allegria faranno da sfondo ad una raccolta di fondi per l’associazione che, due anni fa, ha permesso di acquistare anche un ecografo.