AVVOCATI IN MARCIA CONTRO L’INPS

0

ROMA – A seguito dell’iscrizione d’ufficio di oltre 800.000 liberi professionisti, iscritti in appositi albi, alla Gestione Separata Inps, la classe forense si mobilita e marcia su Roma per sollecitare il Governo alla tutela di quanti, pur avendo pagato la loro cassa di previdenza, si vedono vessati da un’illegittima richiesta dell’Inps. Dal 2011 ad oggi migliaia sono i ricorsi pendenti in tutta Italia, centinaia le sentenze a favore dei professionisti. Ora la classe forense (100.000 avvocati hanno fatto ricorso) chiede a gran voce una soluzione del Governo che tuteli definitivamente i professionisti coinvolti.  L’avv. Ilaria Gadaleta, del Foro di Bari e il suo gruppo (Avv.ti Rosaria Artellino, Francesca Ruggeri, Adriana Augenti, Simona D’Aquilio , Carmela Montelli , Rossella Fusaro, Mina Cassano ed altri) hanno organizzato una grande manifestazione a Roma per il 28.03.2019 in PIAZZA VIDONI (corso Vittorio Emanuele II , altezza Basilica di Sant’Andrea della Valle), sotto il PALAZZO DEL SENATO SEDE DEL DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA, per chiedere un intervento legislativo che possa risolvere la questione previdenziale degli avvocati e dei professionisti in genere. Gli avvocati pronti a partire da tutta Italia sono già centinaia ed altrettanti Romani potranno agevolmente raggiungere la piazza, nella certezza che un numero considerevole di manifestanti non potrà che ricevere ascolto dal legislatore.